04 Agosto 2021 Segnala una notizia
A tavola con "Olivettando": a Monza il primo ristorante gestito da studenti

A tavola con “Olivettando”: a Monza il primo ristorante gestito da studenti

3 Marzo 2017

A Monza prende vita il ristorante didattico gestito dagli studenti dell’istituto professionale Olivetti. Si tratta del primo esperimento di questo tipo realizzato sul territorio brianzolo: sarà quindi un banco di prova importante per i ragazzi coinvolti nel progetto, che avranno modo di confrontarsi con le dinamiche legate al mondo della ristorazione e le problematiche ad esso annesse.

 Mb OlivettandoLe porte della scuola monzese saranno aperte al pubblico in tre diverse occasioni nel mese di marzo: il 16, il 23 e il 30.

“Olivettando” è il nome che i ragazzi hanno deciso per il ristorante, che permetterà loro di approcciarsi al mondo del lavoro mostrando ai clienti e a se stessi le capacità acquisite tra i banchi nel noto istituto, che da anni forma studenti nel campo della ristorazione e dell’alberghiero.

Verranno realizzati dei menù ispirati alla tradizione culinaria brianzola, creati ad hoc dagli studenti del secondo anno supervisionati dai diversi docenti impegnati nel progetto.

Piatti di assoluta qualità verranno proposti nel corso delle tre serate in programma. La cassoeula, rivisitata in un mix tra tradizione e innovazione, il riso in cagnon con quenelle di luganega ed erbe aromatiche, o ancora la sella di coniglio con nido di cicoria e cipollotto agrodolce. Queste sono solo alcune delle ricette che prenderanno forma nella cucina di Olivettando.

Gli studenti, oltre a curare l’aspetto gastronomico, dovranno anche occuparsi delle pratiche gestionali legate ad un’attività di ristorazione,  così da rendersi conto dell’importanza di ogni singola tappa nel processo produttivo e organizzativo.

Alla presentazione dell’iniziativa, erano presenti, oltre alla dirigente scolastica Cumino, anche Rosario Montalbano in qualità di assessore all’istruzione al Comune di Monza e il dirigente dell’Ufficio scolastico in Regione Lombardia Claudio Merletti . “Erano anni che l’Olivetti cercava di far partire un progetto del genere – ha sottolineato Renata Cumino – Oggi finalmente siamo riusciti a realizzarla grazie all’aiuto degli studenti e dei professori, che hanno deciso di sposare l’iniziativa nonostante lo scetticismo iniziale di molti”.

Mb Olivettando 2Presenti anche i docenti che guideranno gli studenti attraverso le tappe obbligate da cui deve passare chi si occupa di ristorazione. Il professor Vincenzo Butticè, referente del progetto ha spiegato: “Il ristorante didattico non svolgerà un’attività di tipo concorrenziale nei confronti delle realtà eno gastronomiche presenti sul territorio. Quello del ristorante didattico è un modello nato in Francia negli anni ’70 e poi replicato in altri Paesi Europei, tra cui l’Italia. Sono sicuro che per i ragazzi sarà stimolante confrontarsi con il riscontro della clientela, ma soprattutto sarà interessante per loro capire come fare a gestire un ristorante nel miglior modo possibile.”

Prima dei saluti finali sono intervenuti anche il professor Veneziano, che si occuperà della gestione della sala, il professor Variale, responsabile della sicurezza alimentare, e la professoressa Tiziana Pirola, che è considerata una colonna importante dell’istituto dopo 18 anni di insegnamento. Tutti si sono mostrati entusiasti nei confronti di questa nuova sfida intrapresa dalla preside Merletti. “Siamo orgogliosi di far parte di una scuola che vuole dare grande importanza ad innovazione e sperimentazione”.

In attesa della prima data del 16 marzo, Olivettando è stato lanciato online, con la creazione di un sito internet e delle pagine social di Facebook e Instagram. Le prenotazioni sono aperte da questa mattina, chiamando direttamente la segreteria dell’Olivetti durante l’orario didattico. I posti non sono tantissimi, si consiglia agli interessati di non perdere tempo e prenotare subito un tavolo da Olivettando.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Luca Giovannoni
Luca Giovannoni, ho 25 anni e sono nato e cresciuto a Monza. Mi sono laureato presso la facoltà di Linguaggi dei Media dell’Università Cattolica di Milano, e scrivere è stata da sempre una delle mie più grandi passioni. Su MBNews cerco di raccontare la cronaca cittadina e gli eventi culturali legati al territorio brianzolo con la curiosità tipica del ragazzo di provincia che prova ad affacciarsi al mondo dei grandi...Cerco di leggere e informarmi il più possibile e quando riesco mi concedo lunghe passeggiate nel parco della mia città. Sono uno di quelli che crede che un giorno, piaccia o non piaccia, l’informazione online soppianterà quella cartacea. Non spetta a me giudicare se questo capovolgimento di ruoli porterà a maggiori benefici o se avrà invece conseguenze negative, ma credo che ognuno di noi debba dare il proprio contributo!


Articoli più letti di oggi