06 Agosto 2021 Segnala una notizia
Villasanta, ancora falsi tecnici. Il 22 febbraio la riunione contro le truffe

Villasanta, ancora falsi tecnici. Il 22 febbraio la riunione contro le truffe

3 Febbraio 2017

Hanno suonato a casa sua, uno con indosso una pettorina da lavoro, il secondo con un giubbotto nero, e gli hanno detto di dover effettuare dei “controlli urgenti per verificare la purezza della sua acqua”. Così un anziano 85enne, residente nel quartiere San Fiorano di Villasanta, ha aperto la porta ai due falsi tecnici, lasciandoli entrare in casa.

“Per effettuare la verifica, dovrebbe gentilmente mettere in questo sacchetto denaro e oggetti preziosi, che mettiamo in frigorifero per evitare che si rovinino”. Così hanno detto i due malintenzionati al pensionato che, preso alla sprovvista, ha obbedito. Poco dopo i due hanno prelevato dal frigorifero il sacchetto e, invece di restituirglielo dicendo “tutto a posto, l’acqua va bene”, se la sono filata a gambe levate. L’anziano ha protestato, li ha rincorsi sull’uscio e sua nuora, che vive accanto a lui, è accorsa fuori giusto in tempo per vedere i due malviventi allontanarsi.

L’anziano, scosso per l’accaduto, ha chiamato i carabinieri, denunciando l’episodio e un danno economico di circa 1000 euro. Per aiutare la cittadinanza a prevenire spiacevoli episodi come questo, l’Arma dei carabinieri ha pianificato una serie di incontri formativi, aperti al pubblico, sulla tematica delle truffe a domicilio e agli anziani.
Il primo appuntamento è proprio a Villasanta, il prossimo 22 febbraio alle ore 16, presso il circolo “Unione”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi