20 Settembre 2021 Segnala una notizia
Partono…. I filari nel parco: 640 nuovi alberi lungo i percorsi del Grugnotorto

Partono…. I filari nel parco: 640 nuovi alberi lungo i percorsi del Grugnotorto

16 Febbraio 2017

Con l’inizio degli interventi di reintegro dei pioppi di viale Bagatti e l’avvio delle gare per affidare la realizzazione di tre nuovi filari il Parco Grugnotorto Villoresi sta realizzando il suo “Progetto Filari”, pensato insieme ai comuni per segnare il territorio verde con presenze vegetali ai margini dei percorsi pubblici già esistenti. Il Parco ha gestito e finanziato in gran parte questi interventi.

Il primo di questi interventi, iniziato il 14 febbraio, interessa l’ importante percorso storico del Parco, il viale Bagatti tra Varedo e Paderno Dugnano. Prima di piantare i 45 nuovi pioppi dove mancano o sono morti gli alberi piantati in precedenza, servirà togliere tutte le piante infestanti cresciute spontaneamente nel corso degli anni, perché soffocherebbero i nuovi alberi, come è successo in passato. Così, anche se a malincuore, bisognerà togliere le piante non autoctone e infestanti che non sono mai state piantate, contenere e sfoltire quelle piante che, come i carpini, fanno invece parte della storia del viale ma ora sono troppo vecchie, senza forma e in qualche caso hanno branche malate. Finiti gli sfoltimenti, tolte le piante morte e invasive, i ceppi di quelle cadute o tagliate e messi i nuovi pioppi cipressini viale Bagatti riprenderà disegno, aria e vita.

Gli altri filari interessano tre diversi comuni del Grugnotorto. A Cinisello Balsamo sarà piantato di fianco alla pista ciclabile che collega l’Oasi di sant’Eusebio alla via Monte Grappa, a Muggiò l’intervento sarà in via del Parco, a Nova Milanese il doppio filare correrà di fianco ad un lungo percorso appena tracciato dal comune nella grande area verde comunale a sud del centro sportivo di via Brodolini. Quest’area verde sta prendendo corpo in questi ultimi mesi con nuovi percorsi, un importante rimboschimento realizzato dal Grugnotorto, che ha ottenuto un finanziamento di Provincia di Monza e Brianza per realizzarlo. Parte delle aree libere saranno inerbite e le altre saranno “restituite” all’agricoltura.

L’impegno economico per tutti questi filari è corposo e molto significativo; tutti i comuni, anche quelli che non sono stati destinatari di questi primi interventi, hanno deciso di dedicare risorse del Parco prioritariamente ai suoi filari. In un caso, quello di Nova Milanese, il comune ha deciso di utilizzare anche proprie risorse, provenienti dal Fondo aree verdi regionali, e le ha conferite al Parco Grugnotorto perché le aggiungesse alle sue.

640 piante nuove, di specie adatte e autoctone cresceranno nel Parco e saranno curate per tre anni dopo la piantagione sotto la regia del Grugnotorto. Entro quest’anno i nuovi pioppi cipressini, le nuove querce e i nuovi gelsi faranno apprezzare gli sforzi del Parco e dei Comuni che daranno ai cittadini un paesaggio migliore ed una accresciuta vivibilità.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi