17 Settembre 2021 Segnala una notizia
Meda, le ragazze del tiro con l'arco ai Campionati italiani

Meda, le ragazze del tiro con l’arco ai Campionati italiani

8 Febbraio 2017

Hanno vinto in casa, guadagnandosi l’accesso ai Campionati italiani indoor che si svolgeranno a Bari il 25 e il 26 febbraio. Le ragazze della Compagnia d’archi di Meda si sono aggiudicate la vittoria nella prima gara organizzata al Palameda sabato 4 febbraio: e, tra poco più di due settimane, saranno pronte a confrontarsi in Puglia con le migliori in ambito nazionale.

A qualificarsi sono state tutte e tre le squadre femminili (Ragazze, Allieve e Juniores), più, individualmente, Andrea Fogliata, Irene Busnelli, Giada Martinelli e Tanya Giaccheri (già oro ai mondiali 2016 di tiro con l’arco, ndr). Ma l’allenatore, Graziano Giaccheri, non vuole fare pronostici: «Preferisco non ragionare in termini di risultato – spiega -. Vorrei che i miei ragazzi capissero che l’importante è tirare bene ed essere soddisfatti: bisogna dare il massimo, ma senza dare troppo peso al numero». Giaccheri cita il libro del tiratore e campione olimpico Niccolò Capriani, Ricordati di dimenticare la paura, per spiegare come la pressione psicologica possa spesso essere fatale per un atleta, soprattutto se così giovane: «Il tiro con l’arco è uno sport mentale, non bisogna farsi traviare e definire dal numero del risultato ottenuto. Anche per questo a Meda lavoriamo con i nostri ragazzi anche da un punto di vista psicologico: loro valgono comunque, indipendentemente dall’esito di una gara».

Oltre alla qualificazione per i Campionati italiani, nella gara di sabato scorso la Compagnia d’archi si è aggiudicata cinque ori individuali nell’arco olimpico (i due Giovanissimi Angelica Andrade e Andrea Merante, e Tanya Giaccheri, Junior) e due ori a squadre con le Ragazze (Giada Martinelli, Giulia Longo e Gloria Birbitello) e le Allieve (Giorgia Rota, Irene Busnelli e Andrea Fogliata). Gli arcieri medesi si sono inoltre guadagnati tre bronzi nell’arco olimpico (Giada Martinelli, Ragazza, Luca Bergamo, Ragazzo, e Giorgia Rota, Allieva) e due argenti nell’arco compound (Manuel Iozzia, Allievo, e Gianfranco De Cillis, Master). La manifestazione è stata anche un’occasione per assegnare il trofeo Jolly Pub agli atleti che più si sono avvicinati al record italiano di classe e divisione. Per i giovani è stata premiata Sara Polinelli (Ragazza, arco olimpico) della società Arcieri Monica di Gallarate, a 16 punti dal record italiano, mentre per gli adulti ha vinto il trofeo Matteo Uggeri (Senior, arco compound) della società Tre Torri di Cardano al Campo, a 17 punti dal record italiano.

«Sicuramente, se l’amministrazione comunale continuerà a concederci l’utilizzo del Palameda, che è stato molto apprezzato dalle società partecipanti, la gara indoor “Città di Meda” diventerà un appuntamento fisso nel calendario federale – ha dichiarato Luigi Villa, presidente dell’associazione sportiva Compagnia d’archi -. Devo ringraziare di cuore il Comune di Meda, nella persona dell’assessore allo sport Massimo Nava, per il patrocinio e tutti i ragazzi e lo staff della nostra compagnia che, con l’ottimo lavoro svolto, hanno permesso la splendida festa dello sport a cui abbiamo assistito».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Giulia Santambrogio
Inseguo le storie sin da quando ero bambina: per farmele raccontare, per leggerle, e, ovviamente, per scriverle. Su MBNews, però, mi occupo di fatti.


Articoli più letti di oggi