18 Settembre 2021 Segnala una notizia
Ferisce il rivale per un graffito. 16enne arrestato per tentato omicidio

Ferisce il rivale per un graffito. 16enne arrestato per tentato omicidio

8 Febbraio 2017

È accusato di tentato omicidio il sedicenne di Seregno che ieri pomeriggio ha sferrato una coltellata alla schiena ad un coetaneo, per un litigio su chi avesse o meno diritto di prelazione su un muro dove fare un graffito. Il ferito resta ricoverato al San Gerardo di Monza in prognosi riservata.

Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

È accaduto tutto in pochi minuti, nel pomeriggio di ieri, quando due giovanissimi, la vittima di Carate Brianza e l’aggressore di Seregno, si sono incontrati sulla ciclabile che collega i due comuni brianzoli, in corrispondenza di un sottopasso. Alla base del litigio tra i due, sembrerebbe vi sia una “spartizione territoriale” dei muri cittadini su cui entrambi si firmano come writers, realizzando disegni e scritte. “Questa è zona mia, sloggia”, avrebbe detto il seregnese al suo “rivale di spray” e, al suo rifiuto, tra i due la discussione sarebbe poi degenerata. Coltello alla mano, l’arma è stata poi ritrovata dai carabinieri di Seregno ed ha una lama lunga dieci centimetri, il giovanissimo ha sfrrrato un fendente alla schiena del coetaneo.

Identificato già nelle ore successive all’aggressione, il ragazzo è stato arrestato e accompagnato presso l’istituto Beccaria di Milano. Il giovanissimo ferito resta ricoverato all’ospedale di Monza in prognosi riservata, al momento non in pericolo di vita.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi