Brugherio, artificieri in azione per un falso allarme bomba

Brugherio, artificieri in azione per un falso allarme bomba

Falso allarme bomba ieri, presso il parcheggio dell’ipermercato Bennet di Brugherio. Artificieri e carabinieri hanno cinturato la zona, ma una valigia sospetta abbandonata tra le auto, fortunatamente non conteneva alcun ordigno, anzi, era vuota.

È accaduto tutto in pochi minuti, verso le 17.30, quando alcuni clienti del centro commerciale hanno notato una valigia scura, posata a terra nel posteggio. Titubanza tra alcuni dei presenti, nel decidere se dare l’allarme o meno, poi ha prevalso la prudenza. La valigia è stata segnalata agli addetti alla sicurezza che, pochi minuti dopo, hanno telefonato al 112. In attesa dell’arrivo dei carabinieri i vigilantes hanno impedito a chiunque di avvicinarsi alla zona, poi i carabinieri hanno cinturato l’area e avviato le procedure di messa in sicurezza della zona. In meno di un’ora l’allarme è rientrato, dopo l’intervento del Nucleo artificieri dei carabinieri di Milano che, arrivati sul posto, hanno aperto la valigia e scoperto fosse completamente vuota.

Su Valentina Rigano

Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!