06 Agosto 2020 Segnala una notizia
Tagli ai bus: a Nova si protesta anche dalla finestra

Tagli ai bus: a Nova si protesta anche dalla finestra

10 Gennaio 2017

Il primo round del match tra Provincia e cittadini, valevole per il mantenimento delle linee z225 e z227, è stato vinto dai secondi. È solo la prima ripresa di un incontro duro e lungo, ma le quasi 4 mila firme muggioresi e novesi alle petizioni del weekend passato (6 mila se si contano i contatti ricevuti on-line) hanno smosso la situazione. Le due linee autobus sono, infatti, salve fino al 28 febbraio.

Ma a Nova Milanese non ci si accontenta, e la protesta va avanti. Questa volta però non si tratta di manifestare di fronte ai palazzi delle istituzioni come avvenuto domenica: il dissenso dei novesi, a partire da questa mattina, 10 gennaio, è esposto in bella mostra sulle finestre di decine di case.

finestre bus5

Striscioni, lenzuola e cartelloni con la scritta “Giù le mani dalle z225 e z227” sono spuntati come funghi, prendendo il posto dei gerani sui davanzali e sui balconi. Sparsi in tutta la città, le scritte sono in continuo aumento.

L’iniziativa è partita, come molte altre, dal web e in particolare dal gruppo Facebook “Giù le mani dal 225 e 227”.

Insomma, i cittadini non si illudono: bisogna continuare a combattere affinché la soppressione degli autobus venga scongiurata un volta per tutte. E per farlo, ogni mezzo pacifico è lecito. Anche sacrificare un lenzuolo bianco per urlare il proprio no ai tagli dei trasporti.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo De Padova
Brianzolo dal 1992, anche se la carta di identità dice "nato a Milano". Mi sono Laureato in Comunicazione, media e pubblicità alla IULM di Milano e ho una passione viscerale per il giornalismo e per i motori. Innamorato della buona scrittura e della buona letteratura. Fedele all'etica del dubbio e conscio che la risposta fondamentale sulla vita, il mondo e tutto il resto è 42, vado alla ricerca della corrispettiva, sostanziale domanda.


Articoli più letti di oggi

ATS Brianza, allergia dopo un tuffo nel lago? E’ la dermatite del bagnante

Sono pervenute alla U.O. di Igiene e Sanità Pubblica dell'A.T.S. della Brianza segnalazioni di dermatiti pruriginose a seguito di immersione nelle acque del lago di Como (ramo di Lecco) e del lago di Pusiano.

Monza, la storia di Francesco Cingi, barista dell’Auchan in cammino sulla via Francigena

Ceetrus, la società che gestisce la galleria commerciale, ha ricomprato gli scarponi rubati al monzese. Il Direttore Corrado Stivanin: "Vogliamo sostenerlo in questo suo percorso diventando una sorta di assicurazione contro eventuali disagi o momenti di difficoltà che potrà trovare lungo il cammino".

Scuola, firmato il protocollo sicurezza: dall’help desk alle modalità di ingresso e uscita

Il Ministero dell’Istruzione ha sottoscritto questa mattina con le Organizzazioni sindacali il Protocollo di sicurezza per la ripresa di settembre.

Valassina, il 5 agosto chiusa al traffico la rampa di uscita della galleria di Monza

Lo ha annunciato con una nota ufficiale l'ANAS. Il tratto resterà chiuso mercoledì 5 agosto dalle 22:00 fino alle 06:00 del giorno successivo.

Vimercate: nuovi primari per la Cardiologia e il Laboratorio d’Analisi Chimico Cliniche

Dopo la nomina, qualche giorno fa, del nuovo Primario di Urologia (Gianfranco Deiana), ulteriore infornata di direttori all’Ospedale di Vimercate.