31 Luglio 2021 Segnala una notizia
I grandi Chef a sostegno dell’associazione “Il mondo delle Intolleranze”

I grandi Chef a sostegno dell’associazione “Il mondo delle Intolleranze”

20 Gennaio 2017

Giovedì 26 gennaio dalle 20 al Castello di Cernusco Lombardone, entra in scena l’Associazione “Il mondo delle Intolleranze” guidata da Tiziana Colombo con una cena di gala a menù “senza” lattosio, glutine e a basso contenuto di nichel per inaugurare il riconoscimento ottenuto dalla Regione Lombardia come Associazione di Promozione Culturale. Protagonisti gli chef stellati Theo Penati e Tano Simonato con il Maestro Pasticcere Roberto Rinaldini.

Il 10 novembre dello scorso anno, l’Associazione “Il mondo delle Intolleranze” ha raggiunto un grande traguardo nel percorso stabilito quattro anni fa quando fu fondata da Tiziana Colombo, Pozzi Luisella e Alessandro Villa. La Regione Lombardia l’ha infatti ritenuta idonea all’iscrizione nel registro delle associazioni che operano nell’ambito di intervento culturale. Sono infatti nel suo statuto la promozione e la diffusione dell’informazione per una corretta e salutare alimentazione con particolare riferimento e incisività per i processi fisiologici legati alle intolleranze alimentari. Glutine, lattosio e nichel saranno i conosciuti assenti dai piatti dei grandi chef che hanno aderito alla richiesta di affiancamento all’Associazione per promuovere i suoi obiettivi con una serie di Cene di Gala che verrà inaugurata il 26 gennaio in una prestigiosa dimora storica di Brianza, il Castello di Cernusco Lombardone in provincia di Lecco.

Gli chef che si attiveranno per primi nella composizione di un menù “senza” saranno Theo Penati (Ristorante Pierino Penati Viganò LC) e Tano Simonato (Ristorante Tano Passami l’Olio Milano) con il Maestro Pasticcere Roberto Rinaldini di grande riscontro mediatico. Le loro creazioni verranno presentate agli ospiti a dimostrazione di come anche il mondo della ristorazione possa e debba andare incontro a chi si deve confrontare a tavola con problematiche di intolleranze per gli alimenti offrendo tanto, buono e sicuro per stare comunque bene.

Il menù è stato concertato con i tre chef al fine di proporre un programma armonico in cui le creazioni porteranno a tavola le diverse abilità distintive unite nello scopo di utilizzare ingredienti senza glutine, lattosio e, su richiesta degli ospiti intolleranti, a basso contenuto di nichel. Si inizierà con l’uovo perfetto di Theo Penati a cui seguirà il Tiramisù di seppia, mascarpone e patata di Tano Simonato. Arriva Cavolo che risotto! di Theo Penati e si entra nel cuore della cena per dare spazio poi alla Millefoglie di noce fassone con cavolo cappuccio rosso e aceto balsamico di Tano Simonato. Toccherà quindi a Roberto Rinaldini aprire ai freschi pensieri con Mini-strone di frutta e verdura marinata al frutto della passione e MacaRAL ai frutti esotici, e terminare a tutta dolcezza con GnamBellina alle mandorle e olio extra vergine di oliva al profumo di limone, crema leggera alle mandorle e cioccolato al latte di soia su salsa di piselli e pistacchio. Prosecco, Pecorino, Montepulciano d’Abruzzo e Manzoni Moscato i vini scelti per accompagnare i piatti a menù.

La materia prima richiesta dagli chef per i propri piatti, sarà fornita da aziende molto note nel settore food che si sono prestate come sponsor tecnici in quanto sensibili e fiduciosi nella riuscita di questa iniziativa e nella futura operatività dell’Associazione che intende perseguire i suoi obiettivi di informazione e formazione attraverso seminari di diffusione di cultura alimentare. Saranno queste le occasioni guidate dal comitato scientifico in cui imparare a riconoscere e a convivere a casa propria con le intolleranze applicando stili di vita in cui la conoscenza degli alimenti, le loro proprietà e la loro combinazione nelle ricette per la tavola del quotidiano farà da protagonista.

L’ASSOCIAZIONE “IL MONDO DELLE INTOLLERANZE” opera per diffondere la cultura alimentare, offrire informazioni sulle intolleranze alimentari e approfondire gli studi dei processi fisiologici e psicologici riguardanti l’alimentazione, anche attraverso il supporto di validi medici, nutrizionisti e aziende che lavorano per rendere migliore la vita di chi soffre di intolleranze alimentari. Attraverso l’iscrizione all’Associazione, l’associazione può continuare la propria attività e raggiungere le tantissime persone che quotidianamente dimostrano il loro supporto e gratitudine per l’utilità del lavoro dell’Associazione. https://www.nonnapaperina.it/associazione/

THEO PENATI Ristorante Pierino Penati. Viganò Brianza.  Theo Penati, chef stellato, grazie alla sua passione e propensione per la ristorazione, ha dato sempre stimoli decisivi nello sviluppo delle aziende di famiglia.  La sua esperienza, ottenuta nelle cucine dei ristoranti in cui ha lavorato, da Londra a Tokyo, è costantemente valorizzata dal lavoro di ricerca svolto sia sul modo di cucinare le materie prime sia sul business della ristorazione. Il suo progetto “Cucina Evolution”, pone la salute del fisico e della mente come priorità della ristorazione.

TANO SIMONATO Ristorante Tano passami l’olio. Milano Il desiderio di Tano Simonato di conoscere, di sperimentare e di testare le forme evolutive della cucina moderna, si sposa con il suo amore per l’olio extravergine di oliva, considerato il miglior condimento sia in cottura sia a freddo: un vero e proprio alimento che non contamina gli altri prodotti, al contrario ne garantisce la massima espressione in funzione del concetto di cucina sana. Il ristorante, dal 2009 insignito di 1 Stella Michelin, è stato riconosciuto nel 2016 Miglior Ristorante al mondo con l’uso di Olio extra vergine d’oliva per A.I.R.O.

ROBERTO RINALDINI definito il “creatore di sogni” e l”’enfant prodige della pasticceria italiana”, è uno dei più noti e premiati pasticceri italiani. Membro dell’Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani e della prestigiosa associazione dei Relais Dessert, Rinaldini è stato Campione del mondo di gelateria ben due volte (nel 2006 e nel 2008) guadagnandosi nel 2014 il titolo di pasticcere dell’anno e nel 2016 la vittoria a Parigi del Mondial des Arts Sucrés come manager della squadra italiana. È conosciuto al grande pubblico per aver partecipato come Giudice al talent show di Rai2 “il più grande pasticcere”.

IL CASTELLO DI CERNUSCO LOMBARDONE è situato in posizione dominante da cui si gode di una vista spettacolare sulla collina di Montevecchia, il cuore della Brianza. La struttura che appartiene al circuito delle Dimore Storiche, si propone come location incantevole per matrimoni indimenticabili, eventi business di alto livello e meeting aziendali. La possibilità inoltre di soggiornare all’interno delle suite del Castello, fa di questa location di fascino, un punto di riferimento dell’accoglienza. http://www.castellocernuscolombardone.com

Foto archivio MBNews

 

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi