Attualità

Colpo in farmacia, commessa terrorizzata: arrestati poche ore dopo

Colpo dal magro bottino e arresto lampo, in manette due rapinatori di Paderno Dugnano

farmacia-cc

Avevano atteso l’approssimarsi dell’orario di chiusura, poi erano entrati in azione. Dopo aver spaventato a morte la commessa di una farmacia di Paderno Dugnano, ne erano usciti con i soli 5o euro contenuti nella cassa. A seguito di un’indagine dei carabinieri della Tenenza di Paderno Dugnano, i due responsabili del colpo sono stati arrestati.

La paura di essere aggredita, il timore che uno dei due malviventi che le si erano parati davanti fossero armati, avevano terrorizzato letteralmente la dipendente di una farmacia di Paderno Dugnano. La giovane, appena aveva visto avanzare nel negozio due uomini con il volto coperto da sciarpe, aveva capito immediatamente cosa stesse per accadere. “Apri la cassa e dacci i soldi”, si è sentita ordinare da uno dei due e ha obbedito senza proferire parola. Quando si è resa conto che nella cassa erano rimasti solo 50 euro, ha temuto il peggio. I due invece, dopo qualche attimo di titubanza e qualche imprecazione, sono fuggiti con il magro bottino.

La donna, dopo essersi seduta per riprendere le forze, ha telefonato al 112 chiedendo aiuto. Sul posto sono intervenuti i militari della Tenenza che ha competenza sul territorio, sotto la guida del Tenente Salvo Marletta. Ascoltato il racconto della donna, i carabinieri si sono messi a dare la caccia ai due rapinatori.

Le immediate ricerche hanno fatto si che i militari riuscissero a rintracciare i due malviventi, due trentaduenni del luogo, mentre cercavano di dileguarsi verso il centro cittadino. Circondati e bloccati dai carabinieri al termine di un breve inseguimento a piedi, sono stati arrestati e il denaro è stato recuperato e restituito. Uno di loro nelle tasche aveva anche una dose di marijuana e una di hashish, per il possesso delle quali è stato segnalato all’Autorità amministrativa quale assuntore.

commenta