Quantcast
Un normale controllo di polizia. E così è stato fermato il pericolosissimo killer - MBNews
Attualità

Un normale controllo di polizia. E così è stato fermato il pericolosissimo killer

Un controllo casuale. Un agente scelto e uno alle prime armi. L'agente scelto era in servizio questa notte con un agente in prova. L'attentatore di Berlino Anis Amri è stato fermato a Sesto.

berlino-sesto

Un controllo casuale. Un agente scelto e uno alle prime armi. C. M. di Sesto San Giovanni era in servizio questa notte con l’agente in 901434prova L. S., 29 anni. L’attentatore di Berlino Anis Amri così è stato fermato a Sesto.

Prima di morire il tunisino ha urlato “poliziotti bastardi” e non come si era creduto in un primo momento il grido di guerra dell’Islam nero.

“Un’umile pattuglia che stava facendo un controllo ad un extra comunitario che per le circostanze di tempo e di luogo ha attirato l’attenzione della Polizia”.  Così spiega con concretezza e umiltà il questore di Milano, Antonio De Iesu, con il vicequestore aggiunto e responsabile del Commissariato di Sesto San Giovanni, Roberto Guida, come è avvenuta l’uccisione del killer di Berlino Anis Amri.

“Due operatori di controllo del territorio, non agenti della digos o di qualche corpo speciale. Un agente scelto e uno nuovo sono i protagonisti di questa azione” spiega il questore che aggiunge. “Le disposizioni che abbiamo dato agli agenti sono chiare: controllare più persone possibili, ma non sarebbe corretto se vi dicessi che lo abbiamo individuato grazie a un’operazione di intelligence. Sono stati due agenti che hanno fatto bene il loro lavoro.”

Sembra tutto incredibile ciò che è avvenuto intorno all’arresto del killer di Berlino. Eppure durante un normale controllo l’uomo ha reagito impugnando la pistola che portava nello zaino. Ha sparato un colpo e ha ferito l’agente scelto C. M., che è stato portato di corsa al San Gerardo di Monza per essere operato e non è in pericolo di vita. Gli agenti hanno prontamente reagito colpendo a morte Anis Amir.

 

Foto by youreporter

 

 

commenta