Quantcast
Non risponde da due giorni: salvata dai pompieri - MBNews
Attualità

Non risponde da due giorni: salvata dai pompieri

Colta da un malore, la donna non rispondeva ai vicini di casa da 48 ore. Salvata da un'operazione spettacolare dei vigili del fuoco di Desio.

vigili-del-fuoco-monza-camion-mb-12

Due giorni di assoluto silenzio. Le persiane che non si aprono. E la preoccupazione dei vicini di casa che si trasforma in terrore di minuto in minuto.

È il primo pomeriggio di lunedì 19 dicembre, intorno alle 14.30, quando una chiamata allarma la Polizia Locale di Muggiò: in via Ferrario una signora di 57 anni non dà notizie di sé da almeno 48 ore, e subito si pensa al peggio.

Immediatamente gli uomini in divisa si precipitano sul posto, chiedendo soccorso ai vigili del fuoco del distaccamento di Desio.

La via Ferrario, un corso strettissimo e a senso unico, si affolla di mezzi dei vigili del fuoco, di pattuglie di polizia locale e di ambulanze: la strada deve essere subito chiusa al traffico per permettere ai pompieri di procedere al salvataggio della donna.

L’operazione è spettacolare: dopo aver ripetutamente e inutilmente cercato di farsi aprire la porta dalla donna, i vigili del fuoco si sono introdotti con la forza nell’appartamento. Con l’aiuto di un’autoscala, la squadra di soccorso si è portata in prossimità di una finestra dell’abitazione, recidendone e scardinandone le inferriate. Una volta frantumati i vetri dell’infisso, gli uomini di Desio si sono trovati di fronte a una situazione drammatica: la povera signora era distesa sul pavimento e non dava segni di vita.

Forse a causa di un malore, la cinquantasettenne, unica inquilina della casa, si è accasciata al suolo priva di ogni forza e con forti difficoltà respiratorie, rimanendo appesa al filo della vita per almeno 48 ore.

All’istante i pompieri hanno tratto in salvo la donna, affidandone le cure a una squadra del 118. Alla donna, che non mangiava da almeno due giorni, è subito stata applicata una flebo.

L’ambulanza, a sirene spiegate, ha trasportato d’urgenza la malcapitata all’ospedale San Gerardo di Monza, dove si stanno accertando le cause del malore.

 

commenta