16 Maggio 2021 Segnala una notizia
Italian Food: s’allarga lo straniero e crea oltre 100mila posti di lavoro

Italian Food: s’allarga lo straniero e crea oltre 100mila posti di lavoro

12 Dicembre 2016

In Italia sono oltre 100mila gli addetti nel settore della ristorazione delle imprese a maggioranza straniera e rappresentano più del 10% del totale degli addetti di ristoranti, pizzerie e locali da asporto. Complessivamente le imprese straniere del settore sono l’11,4% del totale, con una crescita del 45,7% dal 2011, contro un aumento medio del 9,8%. Anche nel settore dei panifici crescono gli stranieri (+32,5%, contro una crescita media del 4,2%). Emerge da elaborazioni dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di  Monza e Brianza su dati Registro Imprese.

Gli addetti creati dalle imprese straniere nella ristorazione Tra bar, ristoranti, pasticcerie e ambulanti, le imprese straniere della ristorazione, in Italia, danno lavoro a più di 100mila addetti. La concentrazione più alta di addetti di imprese straniere è in Lombardia, dove se ne contano oltre 30mila, di cui la metà lavora nel comparto della ristorazione con somministrazione, al secondo posto il Veneto (circa 12.600), quindi l’Emilia Romagna con oltre 11mila occupati e al quarto posto il Lazio con 9.706 addetti. Emerge da elaborazioni dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di  Monza e Brianza su dati Registro Imprese.

L’andamento delle imprese straniere nella ristorazione Nel mondo del “food and beverage” le imprese straniere del settore sono cresciute in 5 anni del +45,7%, con i bar che registrano +48,6%, e il settore della ristorazione “on the road” che arriva a +107,9%. A livello regionale è il Piemonte a vivere un vero e proprio boom, con un aumento dal 2011 ad oggi del +60,2% (oltre mille imprese in più in 5 anni). Seguono l’Umbria (+55,8%) e l’Emilia Romagna (+52,1%), dove le attività di ristorazione con modalità take away gestite da stranieri hanno subito un’impennata dell’87,5%. Emerge da elaborazioni dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di  Monza e Brianza su dati Registro Imprese.

I nuovi panettieri stranieri A crescere sono anche le imprese straniere attive nella produzione di prodotti di  panetteria freschi: se nel complesso il comparto fa registrare tra 2011 e 2016 una crescita del +4,2%, i panifici stranieri nello stesso arco temporale aumentano del 32,5%, per un totale di 1.179 imprese attive a settembre 2016. I panettieri stranieri crescono di più in Friuli Venezia Giulia (+71,4%) e in Liguria (+58,1%), in Lombardia invece si registra la concentrazione più alta sul totale delle attive (circa 1 impresa su 10 è a maggioranza straniera).  Emerge da elaborazioni dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di  Monza e Brianza su dati Registro Imprese.

Addetti delle imprese straniere attive nella ristorazione per regione

italian-food-tabella-1

Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese

 

Imprese attive nella produzione di prodotti di panetteria freschi

italian-food-tabella-2

 Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese

 

Imprese straniere attive nella ristorazione per regione  a settembre 2016

italian-food-tabella-3

Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi