Giornata Mondiale Aids, Prof. Gori “Test nelle farmacie, passo storico”

Giornata Mondiale Aids, Prof. Gori "Test nelle farmacie, passo storico"

Oggi, 1 dicembre, ricorre la Giornata Mondiale contro l’Aids. E’ l‘occasione per sollecitare più persone possibili a impegnarsi nella lotta contro l’Aids e dimostrare così la loro solidarietà con le persone affette da HIV. In tutto il mondo vivono con il virus HIV circa 36,7 milioni di persone.

Da ieri anche in Italia l’auto-test è arrivato anche in farmacia. Per gli infettivologi che hanno assistito alla presentazione del kit alla Camera si tratta di una svolta, che dovrebbe servire ad arginare il fenomeno delle diagnosi tardive. “Una scelta storica.” – questo il commento di Andrea Gori, primario di Malattie infettive al San Gerardo di Monza, che aggiunge – Con la diagnosi precoce si risolvono due problemi in uno: per il singolo che ha modo di iniziare a curarsi prima che la malattia sia troppo forte, per la collettività in quanto in questo modo si interrompe la catena del contagio”.

Andrea Gori, da sempre in prima linea per combattere l’Aids e che ogni anno organizza a Monza la corsa Aids Music in Running,  non nasconde anche le sue preoccupazioni: “Finora i nostri sforzi per sconfiggere la malattia sono stati fortemente limitati dal suo propagarsi: se in ospedale riusciamo a ‘curare’ un paziente ma contemporaneamente fuori dieci si contagiano è chiaro che la battaglia è persa in partenza. Con la possibilità di fare il test, che se usato correttamente ha una validità al 100%, abbiamo fatto un passo in avanti fondamentale nella lotta contro Aids”.

Il professore per far capire la gravità della situazione racconta a MBNews anche i dati dell’ultimo anno: “Ben 4000 nuovi casi di contagio nella sola zona di Milano, 6000 a Parigi e oltre 10mila a Londra. L’epidemia si diffonde velocemente sopratutto nella comunità dei giovani omosessuali. E’ calata invece l’incidenza tra le donne.” Numeri allarmanti,c he oggi nella Giornata Mondiale per la lotta all’Aids devono far riflettere e portare le persone ad avere comportamenti sessuali più responsabili.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.

Su Matteo Riccardo Speziali

Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411