12 Luglio 2020 Segnala una notizia
E-commerce, export e logistica spedizioni delle PMI in Lombardia

E-commerce, export e logistica spedizioni delle PMI in Lombardia

1 Dicembre 2016

Da pochi giorni terminata a Monza la tre giorni di incontri, organizzata da Unicredit, Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza e Confindustria Lombardia, dedicata alla discussione su strategie, promozione, best practice per supportare l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese sul territorio lombardo. Nell’occasione è stato presentato anche il percorso formativo di Unicredit, Export Business School 2016, pensato per aiutare 100 piccole e medie aziende a sbarcare nel contesto internazionale.

Il Digital & Export Business School è un master dedicato principalmente all’export e alla diffusione di strumenti digitali di ricerca dei mercati ed è stato messo a disposizione delle aziende in forma gratuita con tre giornate di formazione. Formazione garantita da docenti esterni e colleghi formatori, che hanno presentato le loro testimonianze sulle procedure necessarie all’attività che vuole aprirsi ai mercati esteri.  Novità di questa edizione un’intera giornata dedicata alla digitalizzazione e all’e-commerce.

Il commercio online in Italia

Iniziative che dimostrano un’attenzione crescente proprio al commercio online, in forte espansione nel Paese, come dimostrano i dati annuali dell’analisi effettuata dalla School of Management del Politecnico di Milano nel suo Osservatorio appena presentato “eCommerce B2c in Italia: esame di maturità per l’offerta”?

Una crescita, quella del 2016, che ha portato ad un aumento del giro di affari del 18%, a fronte di una media dell’11% nei 5 anni precedenti. Resta ancora un forte ritardo rispetto ai competitor europei (in Italia si spendono 300 euro annui a persona per acquisti online, in Francia 900 ed in Germania 850), dovuto principalmente all’immaturità della domanda ed alle scarse conoscenze tecniche e procedurali dell’offerta.

Gli acquisti online degli italiani

Nell’anno che sta volgendo al termine, la crescita delle vendite online è stata comunque di 3 miliardi di euro con un aumento più elevato nel settore dei prodotti (+32%) rispetto a quello dei servizi, in linea con i mercati europei. In questo secondo ambito continua a guidare il turismo (+10% rispetto al 2015) mentre nel campo merceologico la fanno da padrone elettronica di consumo (+28%) e abbigliamento (+27%) e registrano una forte crescita arredamento, home living e food grocery.

Gli italiani si dimostrano abitudinari per gli acquisti online manifestando una forte predilezione per le compravendite effettuate da dispositivi mobili. Dei 19 milioni di compratori sul web, il 41% di essi genera il 91% delle vendite. Più di un quarto degli acquisti avviene tramite smartphone (17% del totale) e tablet (9%). In aumento anche il fenomeno del cross device, cioè la transazione iniziata su una piattaforma portatile e conclusa da postazione fissa.

PMI ed esportazioni: la sfida dell’e-commerce e dei corrieri espressi

Restano ancora delle lacune nel settore delle esportazioni, dovute soprattutto alla piccola dimensione delle imprese italiane che non riescono ad entrare con forza nei mercati esteri. Accanto alla grandezza delle aziende ci sono ritardi negli investimenti delle infrastrutture software e mancano strategie digitali che integrino in maniera coerente marketing e vendite facendo sì che l’esperienza per il cliente che acquista sia semplice, piacevole ed efficace.

Le nuove sfide sul fronte export riguardano anche la logistica, che si sta arricchendo con nuovi servizi dei corrieri espressi e online, con portali di comparazione di spedizioni come Packlink.it, che aiutano soprattutto le piccole e medie imprese a rendere più economici e veloci i propri servizi di spedizione. Portali innovativi come Packlink aumentano le propria efficacia con servizi innovativi come quelli di Bartolini che con BRT DPD e BRT Euroxpress entra con forza nei mercati continentali, aiutando le PMI nelle esportazioni.

DPD è un servizio dedicato alle spedizioni internazionali e nato per le esigenze di spedizione di pacchi monocollo e dal peso massimo di 31,5kg con consegna garantita in 4 giorni lavorativi in tutta Europa. DPD, inoltre, si avvale dell’appoggio di più di 500 uffici sparsi nel continente per garantire un servizio puntuale e dai costi competitivi.  Si tratta insomma di un servizio di spedizione all’estero ideale per tutte le piccole imprese italiane che devono spedire singoli pacchi, di dimensioni e peso ridotti. Sul sopracitato Packlink.it è possibile ottenere un preventivo per spedire pacchi con BRT ed eventualmente acquistare online il servizio di spedizione a prezzi scontati. Sarà il corriere poi a ritirare il pacco direttamente a domicilio.

L’altra opzione per spedire all’estero è Bartolini Euroexpress. Nonostante i tempi di consegna più lunghi rispetto a DPD, il servizio garantisce la copertura di tutto il territorio europeo offrendo il tracking gratuito della spedizione dal momento della presa in carico del pacco fino alla consegna. Con Euroexpress, infine, è possibile inviare pacchi di dimensioni massime di 180 cm e peso di 50 Kg.

Il futuro della logistica e-commerce

La logistica, grazie ai servizi online dei corrieri espressi, ha avuto un deciso avanzamento negli ultimi anni, restano comunque ancora margini di miglioramento secondo i dati dell’Osservatorio e-commerce, soprattutto in merito a velocità e flessibilità delle consegne. Sia per quanto riguarda le forme classiche come la consegna in 24 ore, l’apertura dei servizi al sabato e quella con installazione e su appuntamento, sia nelle forme più innovative come il recapito same day e quella super veloce entro le due ore dal momento dell’acquisto.

Nonostante il gap ancora presente con altri mercati più maturi, tuttavia, resta un trend di crescita positivo, favorito, oltre che da iniziative come quelle promosse da Unicredit per le PMI, anche dalle nuove piattaforme integrate social network – ecommerce e, come detto in precedenza, da quei corrieri che cercano di declinare la propria offerta secondo i tempi e le logiche del commercio online.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Nubifragio sulla Brianza: piante cadute, grandine e vento fortissimo. Strade e cantine allagate

La coda di un fronte atlantico ha raggiunto la Brianza determinando un peggioramento repentino del tempo a suon di piogge e temporali.

Monza e Brianza 3 contagi nelle ultime 24 ore. L’aggiornamento dei sindaci

Nella provincia di Monza e Brianza nelle ultime 24 ore sono tre i nuovi pazienti Covid. 

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia all’11 luglio

I dati di oggi si caratterizzano per un sensibile aumento delle persone guarite (+192 rispetto a ieri) e per il  continuo calo dei ricoveri nei reparti dei nostri ospedali che attualmente ospitano 173 pazienti, 17 in meno di ieri.

Covid, 3 nuovi casi in Brianza. L’aggiornamento dei sindaci

Il Lombardia nella giornata di ieri si sono registrati 135 nuovi casi positivi, 72 sono conseguenti alla positività al test sierologico.

Intervento dei vigili del fuoco per un tetto incendiato a Sulbiate

Non si registrano feriti. Sono intervenuti l'auto pompa di Monza e di Merate, l'autoscala di Monza e l'autobotte di Vimercate.