Quantcast
Monza, migranti all'ex San Gerardo? Il consiglio dice sì ma è polemica - MBNews
Politica

Monza, migranti all’ex San Gerardo? Il consiglio dice sì ma è polemica

Migranti all'ex San Gerardo: il consiglio approvata la mozione. La minoranza insorge: "E' una scelta sbagliata"

Comune-piazza-trento-trieste-new-600x-mb
Approvata a maggioranza dal consiglio comunale: si è conclusa così la votazione della mozione proposta dal Pd per spingere la giunta guidata da Roberto Scanagatti a impegnarsi in prima persona con Prefettura e Regione Lombardia a risolvere la questione migranti di via Asiago. Nell’aula dell’assise cittadina la discussione è stata ancora una volta tesa. L’idea di ospitare i richiedenti asilo all’interno dell’ex ospedale San Gerardo alla minoranza fa ancora storcere il naso.
Marco Sala

Marco Sala

Il Pd, e parte della maggioranza, ha preso invece posizione netta sulla spinosa questione che sta tenendo banco dalla scorsa estate. “L’obiettivo di questa mozione – ha spiegato Sala – è di fare in modo che la giunta compia una duplice azione. La prima nei confronti della Prefettura affinché si renda conto della situazione di difficoltà in cui si trovano molte famiglie. La seconda invece dovrà essere indirizzata verso il Pirellone affinché venga trovato uno spazio per dare ospitalità ai profughi all’interno del vecchio ospedale San Gerardo”. L’idea di sfruttare gli spazi del nosocomio di via Solferino di proprietà dell’azienda ospedaliera San Gerardo è emersa nei giorni scorsi, ma Regione Lombardia ha in prima battuta escluso l’ipotesi di utilizzare l’area perché in vendita.

nicola fuggetta movimento 5 stelle monzaVoto favorevole quello di Nicola Fuggetta, capogruppo Movimento 5 Stelle: «Noi siamo faverevoli a quella che non è la soluzione del problema ma una proposta. Siamo davanti a delle persone che sono in cerca di un tetto sopra la testa e sfruttare degli stabili in disuso potrebbe essere una risposta. Il rischio certo è che non si tratti di una via temporanea, in Italia di esempi ne abbiamo tanti. Poi chiediamo uno sforzo in più da parte di Regione Lombardia per alleviare i disagi dei meno fortunati e dei nostri concittadini. Lo stesso potrebbe fare il consiglio comunale devolvendo il gettone di presenza”.

Federico Arena

Federico Arena

La polemica dentro e fuori dall’aula non è però mancata. Il segretario cittadino della Lega Nord, Federico Arena è intervenuto nel dibattito: “La mozione proposta dal PD è prima di tutto poco credibile. Ci chiediamo se siano a conoscenza dello stato semi fatiscente dell’ospedale vecchio e quindi delle decine di migliaia di euro che andrebbero investite per mettere a norma la struttura, chi, secondo loro, dovrebbe pagare per la messa a norma? Sarebbe impossibile rientrare in un simile investimento con una collocazione temporanea dei soli richiedenti asilo di via Asiago, nella migliore delle ipotesi assisteremmo dunque ad uno spreco di denaro, nella peggiore vedremmo invece diventare l’ospedale vecchio un hub con centinaia di immigrati che invaderebbero letteralmente il quartiere. Noi ovviamente siamo contrari ad entrambe le ipotesi”.

Maffe-Pierfranco-MBVoto negativo anche per Pierfranco Maffè, gruppo misto : “Si tratta di una scelta sbagliata che rischia di non essere provvisoria. In primis non soddisfa le esigenze dei migranti, così come quelle dei cittadini. Per non parlare del mancato recupero dello stabile e i costi di gestione che si dovrebbero sostenere”.
Al coro dei no si è aggiunta anche la voce di Domenico Riga, capogruppo di Forza Italia: “Dobbiamo iniziare a fare una verifica del nostro patrimonio immobiliare – ha commentato  – E’ impensabile chiedere a Regione Lombardia con una mozione di togliere le castagne dal fuoco di una amministrazione che non è riuscita a gestire la situazione”.

 

commenta