06 Agosto 2021 Segnala una notizia
Lissone, "furbetti della targa" la polizia locale vi aspetta al varco #video

Lissone, “furbetti della targa” la polizia locale vi aspetta al varco #video

23 Novembre 2016

Quello delle auto con targa straniera è un fenomeno sempre più crescente e preoccupante in Brianza. Giustamente vi starete chiedendo cosa ci sia di male? Bene, nella targa in sé per sé nulla, il problema si pone quando questi veicoli infrangono la legge rimanendo impuniti. Già, impuniti, perché purtroppo i titolari delle vetture risiedono all’estero -nonostante in realtà guidatori siano italiani- e dunque sono difficilmente reperibili per la polizia locale, che ha rapporti solo con determinati Stati. Questa irreperibilità rende impossibile sia l’invio della notifica del verbale, sia la riscossione della sanzione. Ecco svelato il vantaggio e sopratutto il problema che creano queste targhe alla comunità.

Come a Lissone, dove un elevato numero di “furbetti della targa”, da un periodo a questa parte, entrano indisturbati e liberi da pena nella vietata Ztl. Ma il comandate della polizia locale, Ferdinando Longobardo, come ci racconta nell’intervista qui sotto, ha studiato un piano per rovinare la festa a questi “furbetti”. Grazie all’utilizzo delle telecamere installate in via San’Antonio, all’inizio della neonata Ztl, il comando cittadino ha creato un database completo di orari e abitudini. Questo, ha reso possibile la catalogazione delle vetture, in modo tale da poter mandare un’agente sul posto nei momenti di passaggio e fermare i falsi stranieri che si vedranno costretti a pagare seduta stante la multa, evitando così il passaggio per la complessa ramificazione burocratica. Insomma, i “furbetti” sono avvisati, dai prossimi giorni la vita sarà un po’ più dura.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Nicolò Calcagno
Nicolò Calcagno 27 anni, Alessandrino ma Brianzolo d’adozione. Liceo scientifico, studi umanistici. Amo la comunicazione e il giornalismo. Ho lavorato per Radio MilanInter, Radio Alex, Telelombardia, Official Made in Italy e Premium Sport. Attualmente collaboro con la redazione sportiva di Mediaset e racconto per MBNews tutto quello che succede a Desio e Lissone.


Articoli più letti di oggi