16 Maggio 2021 Segnala una notizia
Attilio Montrasio, l'imprenditore astronomo che cerca nuovi pianeti

Attilio Montrasio, l’imprenditore astronomo che cerca nuovi pianeti

3 Novembre 2016

Siamo tutti nel fango, ma alcuni di noi guardano le stelle. Uno dei più celebri aforismi di Oscar Wilde si addice alla perfezione ad Attilio Montrasio, 76 anni, imprenditore di Monza con la passione per il cielo e le stelle.

Circa 30 anni fa fondò a Villasanta Lea Srl, azienda specializzata nella produzione di macchine per la vibrazione del calcestruzzo oggi gestita dai suoi due figli, e sul tetto dell’azienda si è costruito un vero e proprio osservatorio personale, dotato di un telescopio di 200 millimetri collegato in remoto con casa sua.

attilio-montrasio-3“Posso attivare la postazione col telefonino e poi gestire l’attività col computer – spiega Montrasio, sposato con due figli che da qualche anno a questa parte hanno preso in mano le redini dell’azienda – Apro il tetto, attivo il telescopio e faccio tutte le foto e le riprese che servono”.

L’osservatorio è una cabina di circa 10 metri quadrati, alto poco meno di due, costruito con pareti prefabbricate. “Costruirlo è stato complicato – sottolinea -. Per farlo funzionare ho dovuto chiedere aiuto all’esperto di pc dell’azienda e collegarmi al server centrale”.

Ma oltre che sul tetto, Montrasio ha un telescopio sempre pronto all’uso anche in ufficio, un “cannone” da 150 millimetri piazzato accanto alla scrivania.

Montrasio condivide la sua passione con l’amico Luciano Tinelli e con i soci del Gav, il gruppo astronomi Villasanta presieduto da Marco Saini. Proprio in questi giorni Montrasio con gli altri volontari del gruppo sta ultimando i dettagli di un ciclo di corsi che partiranno col nuovo anno. Sperano di fare il pieno di iscrizioni come nell’inverno 2015, quando grazie alle imprese di Samantha Cristoforetti, l’astronauta ribattezzata AstroSamantha, i primi incontri fecero registrare il tutto esaurito.

Il suo sogno sarebbe di scoprire un esopianeta, vale a dire un pianeta estrapolare. “Ma non è facile – spiega -. Ci vuole molta pazienza”. E mentre prosegue nella sua ricerca, gira assieme ai soci per le scuole elementari e medie della Brianza a tenere lezioni di astronomia agli studenti, organizza serate di osservazione e, soprattutto d’estate, si allestisce postazioni mobili in luoghi strategici come Montevecchia per assistere al fenomeno delle Perseidi, gli sciami meteorici noti come Lacrime di San Lorenzo, visibili in modo particolare nei primi giorni di agosto.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi