14 Maggio 2021 Segnala una notizia
Appartamenti Reali: avviato il recupero del letto neoclassico

Appartamenti Reali: avviato il recupero del letto neoclassico

27 Ottobre 2016

Nei giorni scorsi sono stati avviati i lavori di conservazione e manutenzione sull’arredo artistico denominato letto neoclassico. In seguito alla procedura pubblica per la selezione di sponsor promossa dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, al fine di valorizzare il complesso monumentale anche nel recupero di beni mobili, l’azienda Colombo Filati di Sovico ha manifestato interesse riguardo all’intervento di manutenzione straordinaria sull’arredo.

La sponsorizzazione finanziaria pari a 5.000 euro permetterà a lavori conclusi il posizionamento dell’arredo nella camera da letto della Regina Margherita. Il manufatto, insieme a due comodini, fa parte di un unico arredo identificati nell’inventario novecentesco (1908). I lavori di restauro del bene sono realizzati all’interno degli spazi appositamente adibiti al piano terra dell’ala sud. I visitatori potranno seguire le lavorazioni tutti i giorni, accedendo nel Cortile d’Onore della Reggia negli orari di apertura.

«Il restauro del letto neoclassico è un momento importante perché consolida le collaborazioni con gli enti privati che hanno avuto la sensibilità di scegliere la cultura per investire. Lo scorso anno il Consorzio ha attivato numerose sponsorizzazioni ottenendo importanti risultati», ha dichiarato Lorenzo Lamperti, direttore generale del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

www.reggiadimonza.it

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi