18 Maggio 2021 Segnala una notizia
Monza, viale Sicilia inseguimento con incidente: è caccia al ladro

Monza, viale Sicilia inseguimento con incidente: è caccia al ladro

18 Ottobre 2016

Hanno fatto appena in tempo a vedere i fari di un’auto nello specchietto retrovisore, che questa gli era già alle spalle a folle velocità, poi lo schianto. Se la sono vista brutta due fidanzatini che ieri sera sono stati tamponati da un malvivente in fuga dai carabinieri su un’auto rubata. Per loro fortuna se la sono cavata “solo” con un colpo di frusta e qualche contusione, oltre ad un gran spavento.

E’ successo nella tarda serata di ieri, dopo che una mercedes classe E guidata da un ignoto (al momento) malvivente, ha ignorato l’alt di una pattuglia dei carabinieri ferma in viale Sicilia per effettuare dei controlli. Il conducente del veicolo, alla vista dei militari, invece di fermarsi, ha accelerato per guadagnarsi la fuga. Inseguito dai carabinieri, dopo circa due chilometri di corsa a folle velocità, l’uomo ha tentato di superare una Smart con a bordo una coppia che stava facendo rientro a casa dopo una serata trascorsa in compagnia, finendo per tamponarla.

Abbandonato il suo veicolo incidentato, l’automobilista si è dato alla fuga. I carabinieri, dopo aver prestato soccorso ai due occupanti dell’auto tamponata, hanno scoperto che la Mercedes era stata rubata. Al suo interno vi erano numerosi arnesi da scasso. I due ragazzi rimasti vittima dell’incidente, ventuno anni lei e trentuno lui, sono poi stati visitati in pronto soccorso e dimessi con lievi traumi da impatto e colpo di frusta.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi