11 Maggio 2021 Segnala una notizia
Legge di Bilancio 2017: le proposte di Confartigianato  per ridurre le tasse su pmi

Legge di Bilancio 2017: le proposte di Confartigianato per ridurre le tasse su pmi

18 Ottobre 2016

IRI al 24% per le piccole imprese, determinazione del reddito per cassa per tutte le imprese in contabilità semplificata, trasformazione degli studi di settore con l’introduzione di sistemi di premialità: sono 3 delle misure sollecitate da Confartigianato per ridurre la pressione fiscale su artigiani e piccole medie imprese, che il Governo ha inserito nella Legge di Bilancio 2017 presentata il 15 ottobre.

giovanni-barzaghi-presidente-apa-confartigianato-mb2«La legge di Bilancio 2017 rappresenta un’opportunità da non sprecare affinché il nostro sistema fiscale guardi maggiormente ai bisogni della piccola e media impresa – ha dichiarato Giovanni Barzaghi, Presidente di APA Confartigianato Milano-Monza e Brianza – Accogliamo con positività questi segnali di attenzione da parte del Governo, ma ora aspettiamo di conoscere i testi definitivi della manovra e di vederne l’attuazione».

Con l’introduzione dell’IRI, imposta sul reddito d’impresa, anche le aziende personali (ditte individuali e società di persone) potranno beneficiare di una tassazione al 24%, per i redditi non prelevati dal titolare o dai soci, stesso livello al quale viene posta l’IRES dal 2017.

paolo-ferrario-confartigianatoIn tal modo la tassazione del reddito prodotto verrebbe “sdoppiata” favorendo la capitalizzazione delle imprese, in quanto la parte di reddito non prelevata dal titolare o dai soci sconterebbe una tassazione più leggera, mentre la quota prelevata andrebbe, come oggi, assoggettata ad aliquota progressiva.

«I vantaggi auspicati sono da un lato il rendere uniforme la tassazione del reddito d’impresa e, dall’altro, offrire benefici fiscali a chi reinveste gli utili in azienda» ha commentato Paolo Ferrario, Segretario Generale di APA Confartigianato.

Di fondamentale importanza anche il passaggio, per i soggetti in contabilità semplificata, al regime della competenza “di cassa”, grazie al quale si eviterebbe il pagamento delle imposte su redditi non effettivamente monetizzati. In sostanza, effettuare i pagamenti dopo aver incassato le fatture e non solo in base alla loro compilazione alleggerendo così il problema della mancanza di liquidità per le imprese di minori dimensioni.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi