07 Maggio 2021 Segnala una notizia
Il 100° Giro d'Italia passa da Monza: la cronometro paralizzerà la città

Il 100° Giro d’Italia passa da Monza: la cronometro paralizzerà la città

26 Ottobre 2016

039 e Monza c’è! Non stiamo parlando di telefonia ma del fatto che il capoluogo della Brianza sarà una delle 39 sedi di partenza e/o arrivo di tappa del 100º Giro d’Italia di ciclismo, quello che si disputerà dal 5 al 28 maggio 2017.

Un colpaccio per il blasone sportivo della città dei grandi campioni a pedali Fiorenzo Magni, Giorgio Albani e Gianni Bugno, considerando anche che da Monza partirà non una tappa qualsiasi, ma l’ultima, quella che potrebbe decidere l’esito del più importante giro ciclistico del mondo assieme al Tour de France. A differenza del solito, infatti, l’ultima frazione della prossima corsa in rosa organizzata da La Gazzetta dello Sport, che l’ha presentata ieri, non sarà una semplice passerella con sprint finale dedicato ai velocisti, cosa che avrebbe ingolosito il brianzolo campione d’Italia in carica Giacomo Nizzolo, cresciuto a Muggiò e ora di casa a Calò di Besana, ma una cronometro individuale. E allora la memoria va a quel fantastico Giro d’Italia del 1984 in cui il mitico Francesco Moser, nei 42 chilometri tra Soave e Verona, recuperò al francese Laurent Fignon 2’24” scavalcandolo in classifica generale per 1’3″. O al Tour del 1989, in cui lo sfortunato Fignon perse la “Grande Boucle” ai Campi Elisi parigini per soli 8″ (dopo 87 ore e 35′ di pedalate su e giù per la Francia), dilapidando i 50″ di vantaggio che aveva sullo statunitense Greg Lemond alla vigilia dell’ultima tappa a cronometro. Chissà che i 28 chilometri da Monza a Milano del prossimo 28 maggio non offrano le stesse emozioni e portino alla fine in trionfo un italiano, magari “lo squalo dello Stretto di Messina” Vincenzo Nibali…

 

ciclismo-giro-italia-tappa-monza-milanoPerché 28 chilometri quando tra il Duomo di Monza e quello di Milano ce ne sono 15? Perché se nel capoluogo lombardo il Giro terminerà proprio ai piedi della Madonnina, a Monza la tappa conclusiva inizierà invece alla periferia, nientedimeno che sulla Pit Lane dell’autodromo nazionale. Dopo il giro del circuito automobilistico i corridori transiteranno all’interno del Parco per viale Vedano, viale Mirabello e viale Cavriga. In città percorreranno viale Brianza, viale Regina Margherita, Piazza Citterio, via Appiani, via Manzoni, largo Mazzini, corso Milano e via Borgazzi. Quindi proseguiranno per Sesto San Giovanni, passando per viale Italia, e Milano, passando per viale Monza. Gli intertempi verrano presi all’uscita dal Parco Reale e alla Falck. Si tratta di una tappa perfettamente pianeggiante o in leggerissima discesa con nel finale i passaggi da Porta Venezia e San Babila.

 

ciclismo-giro-italia-tappa-valdengo-briosco-renate-bergamoEssendo una cronometro individuale, i quasi 200 corridori partiranno uno per volta nel pomeriggio, pertanto è presumibile che a livello di traffico la città sarà per ore tagliata in due, con possibilità di passare da ovest a est e viceversa solo tramite la tangenziale Nord di Milano fino a Sant’Alessandro (e poi viale delle Industrie) o facendo il giro a nord del parco, dunque per Vedano, Biassono e Villasanta. È facile ipotizzare la presenza ai bordi del percorso di almeno 50-100mila spettatori, il che renderà l’ultima domenica di maggio una giornata da bollino rosso come quella del Gran premio automobilistico di Formula 1.

 

ciclismo-giro-italia-percorsoLa ventunesima e ultima tappa non sarà l’unica a transitare per la Brianza: una settimana prima, dunque sempre di domenica, i “girini” attraverseranno i Comuni di Cermenate, Carimate, Novedrate, Mariano Comense, Carugo, Arosio, Briosco, Renate, Cassago, Cremella, Barzanò, Sirtori, La Valletta, Olgiate Molgora, Calco e Brivio nel corso della frazione di 199 chilometri che li porterà da Valdengo, nel Biellese, a Bergamo. Per quanto riguarda il Giro in generale, partirà dalla Sardegna, risalirà dalla Sicilia e dopo aver costeggiato la Calabria sulla sponda tirrenica percorrerà la dorsale adriatica, attraverserà l’Emilia, il Piemonte, la Lombardia e il Triveneto per concludersi, appunto, con la cronometro da Monza a Milano. Complessivamente i ciclisti dovranno affrontare 5 tappe di alta montagna, 8 di media montagna, 6 tappe pianeggianti e 2 a cronometro per un totale di 3.572,2 chilometri. Il punto più alto, cioè la Cima Coppi, sarà il Passo dello Stelvio (2.758 metri di quota).

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Camillo Chiarino
Monzese da sempre, ma frequento assiduamente la Brianza perché amo la quiete e la natura. In particolare adoro la Valsesia, la terra dei miei antenati paterni. Giornalista professionista "tuttologo", mi piace scrivere in particolare di politica e sport. Sono tifoso di tutte le squadre cittadine di qualsiasi disciplina e seguo da vicino le partite del Monza 1912, della Vero Volley Monza e della Saugella Monza. A proposito di pallavolo, l’ho praticata per 17 anni in società della zona, ma quando capita non mi tiro indietro a giocare a nulla, soprattutto se l’invito arriva da una esponente del gentil sesso… Mi piace molto navigare in internet, visitare mostre e monumenti e assistere a concerti, in particolare di musica folk e celtica.


Articoli più letti di oggi