07 Maggio 2021 Segnala una notizia
Auto in fiamme in via Asiago, è "solo" un cortocircuito

Auto in fiamme in via Asiago, è “solo” un cortocircuito

12 Ottobre 2016

L’auto in fiamme che é arrivata in via Asiago poco dopo la diretta TV che ha visto i residenti protagonisti di una nuova protesta per la gestione migranti, è stato un fatto del tutto accidentale.

A dirlo sono stati rilievi e verifiche effettuati da Polizia di Stato e vigili del Fuoco.
È accaduto tutto in pochi secondi, che per chi era sul posto sono stati lunghi attimi di paura. Spente le telecamere delle TV di “Dalla vostra parte”, dopo un’accesa giornata di protesta per la situazione in cui dicono di non poter vivere per la presenza di centotrenta profughi, i residenti di via Asiago si sono visti arrivare contro una utilitaria in fiamme con a bordo due cittadini marocchini.

incendio auto via asiago  (2)

Allontanata la folla la polizia li ha fatti scendere dalla macchina mentre i pompieri hanno poi spento il fuoco su un veicolo ormai distrutto. Si tratterebbe di due uomini che, presi dal panico a causa di un guasto elettrico che ha fatto prendere fuoco la macchina, si sarebbero ritrovati in via Asiago senza saperlo.

Massimiliano Meloni (La Destra), anche lui intervenuto alla diretta in difesa dei residenti fino a pochi istanti prima del fattaccio racconta quanto gli hanno riferito dei residenti: “L’auto è arrivata da Via Borgazzi con il motore in fiamme, i residenti hanno tentato di fermarli, ma i due ragazzi di nazionalità africana che la guidavano hanno proseguito imperterriti fino all’ingresso del condominio, dove l’hanno abbandonata cercando di fuggire. Strano che questa cosa avvenga dopo l’ennesima denuncia televisiva dei residenti di una palazzina che ospita 117 immigrati a fronte di una trentina di Italiani, ammesso si tratti di una coincidenza, è evidente che questa situazione sia fuori controllo e che il tasso di criminalità in quella zona stia raggiungendo livelli davvero preoccupanti. Ho ricevuto una chiamata da una delle condomine, mentre il fatto era ancora in corso, l’ho sentita visibilmente scossa e ha ammesso che comincia ad avere davvero paura.”

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi