11 Maggio 2021 Segnala una notizia
Sparó e uccise rapinatore in villa, verso archiviazione

Sparó e uccise rapinatore in villa, verso archiviazione

13 Settembre 2016

​La Procura di Milano ha chiesto l’archiviazione del gioielliere Rodolfo Corazzo, indagato per eccesso di legittima difesa dopo la morte di un rapinatore, a cui l’uomo sparó mentre era in casa sua, lo scorso inverno.

L’episodio,  accaduto a Rodano, in provincia di Milano, era accaduto a una manciata di chilometri e di giorni da un analogo fatto accaduto a
Vaprio D’Adda. Anche in quel caso Francesco Sicignano, imprenditore in pensione, aveva esploso un colpo di pistole contro un ladro introdottosi in casa sua di notte, uccidendolo.  Anche per lui era arrivata l’archiviazione dalle medesime accuse.

I carabinieri del Gruppo Monza, intervenuti sul posto, in entrambe i casi avevano operato una ricostruzione degli eventi,  ma le procure di Milano e Monza avevano indagato entrambe gli uomini come atto dovuto per chiarire i fatti.  “Ho avuto paura, non sapevo chi avevo davanti” aveva dichiarato Corazzo il giorno dopo l’accaduto, “hanno minacciato di spezzare le dita alla mia bambina”. Difeso dall’avvocato Piero Porciani ora il gioielliere attende la decisione del Giudice in merito alla richiesta di archiviazione dalle accuse.

 

 

Immagine archivio MBNews non legata al fatto cronaca in oggetto.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi