13 Maggio 2021 Segnala una notizia
Pro Patria-Monza 1-2. Zaffaroni: "Vinta la prima vera battaglia"

Pro Patria-Monza 1-2. Zaffaroni: “Vinta la prima vera battaglia”

26 Settembre 2016

Colpaccio del Monza a Busto Arsizio: i biancorossi battono per 2-1 la temibile Pro Patria e difendono il secondo posto in classifica in coabitazione col Ciliverghe Mazzano e il Seregno, a 2 punti dalla “lepre” Pergolettese.

La squadra allenata da Marco Zaffaroni, ex giocatore biancoblù, ha affrontato la prima vera battaglia del torneo, che è stata risolta da un gol capolavoro di Andrea D’Errico, altro “ex”, per il momento protagonista assoluto del girone con la sua verve, i suoi dribbling riusciti e i suoi tiri fulminanti, tutte cose mai viste nella scorsa stagione. Il portiere Battaiola ha perso l’imbattibilità in campionato, ma la formazione brianzola l’ha fatta comunque perdere all’intera Pro Patria, che non aveva ancora patito sconfitte neppure in Coppa Italia di Serie D e nemmeno in amichevole.

calcio-monza-pro-patria-stadio-busto-arsizio-curva-feste-mbPer il big-match di oggi Zaffaroni non ha potuto disporre di Origlio e Perini infortunati. In difesa a sinistra è dunque stato proposto Guanziroli, mentre a destra Costa è stato preferito ad Adorni. L’allenatore dei “tigrotti” Roberto Bonazzi, ex giocatore biancorosso, lamentava le assenze del difensore Barzaghi, squalificato, e di Cappai e Casiraghi (Andrea, cresciuto nel vivaio del Monza in quanto figlio del mitico “Gigi”), infortunati. Da segnalare la presenza nella neoretrocessa Pro Patria dell’italoargentino Mario Santana, ex esterno offensivo di molte squadre di Serie A: San Lorenzo de Almagro (in Argentina), Venezia, Chievo, Palermo, Fiorentina, Napoli, Cesena, Torino, Genoa, Olhanense (in Portogallo).

calcio-monza-pro-patria-stadio-busto-arsizio-feste-mbLa cronaca è ricca di episodi. Al 2′ un sinistro da fuori di Piras passa di poco a lato. Il Monza risponde 1’ dopo con Guanziroli che al volo spara incredibilmente alto da ottima posizione. Al 6′ il difensore ospite ci prova da fuori, ma la sfera passa alta di poco. All’11′ un calcio di punizione da 25 metri non irresistibile del bosniaco con passaporto croato Santic è parato in due tempi da Battaiola. Al 22′ i brianzoli esultano per un gol di Ferrario, a segno con un inserimento nell’area piccola, però la gioia dura poco perché la marcatura viene annullata per fuorigioco. Al 37′ Piras triangola con Bortoluz in area e conclude di piatto sfiorando il palo. Dopo 2’ sono gli ospiti a passare in vantaggio: Gasparri si invola sulla fascia destra indisturbato e crossa in mezzo per Palazzo che con un grande destro al volo gonfia la rete facendo esplodere la “torcida” biancorossa piazzata poco dietro la porta. Al 47′ D’Errico fa le prove per la realizzazione personale: dopo una grande azione solitaria al limite dell’area scarica un destro che lambisce il palo.

calcio-monza-pro-patria-feste-mbL’avvio di ripresa è nettamente di marca biancoblù. Al 2′ un calcio di punizione di Santana viene respinto in tuffo da Battaiola. Al 5′ arriva il pareggio: un cross dalla destra dell’ormai lento, ma tecnicissimo, Santana viene deviato finendo sul petto di Mauri che di sinistro prova il pallonetto riuscendo a uccellare Battaiola grazie anche a un’altra deviazione. I padroni di casa prendono coraggio e Santic calcia alto da lontano. Dopo un debole destro a mezza altezza di D’Errico parato da Gionta arrivano un sinistro di Bortoluz alto e una conclusione dal limite di Santic a lato. All’11′ un diagonale di Ferrario è respinto da Gionta. Poco dopo il numero 9 biancorosso viene sostituito da Barzotti. Al 16′ un destro di Gasparri passa non molto distante dall’incrocio dei pali. Quindi Calviello fa il suo esordio ufficiale nel Monza rilevando un Guidetti in difficoltà. Al 20′ D’Errico batte un calcio d’angolo per Barzotti che colpisce di testa ma debolmente: Gionta blocca senza problemi. Dopo 4’ il Monza torna avanti: D’Errico semina mezza squadra avversaria partendo dall’out sinistro e scarica un destro nell’angolino. È l’apoteosi: tutta la squadra panchina compresa sommerge di complimenti il fantasista trasformato da “ranocchio” in “principe” dopo il “bacio” estivo della “principessa” Zaffaroni. La reazione dei locali non produce grossi pericoli per la porta di Battaiola fatta eccezione per la botta da fuori di Santana al 38’ che sfiora il palo. Al 43’ esordisce anche Caverzasi, che entra per D’Errico modificando il sistema del Monza in un 4-1-4-1. Il triplice fischio fa tutti felici in casa biancorossa, dove si butta alle spalle il pareggio casalingo con la Virtus Bolzano che ha fatto perdere la vetta della graduatoria. Peccato che dagli altri campi arrivi la notizia che anche le altre quattro capoclassifica hanno vinto…

calcio-monza-zaffaroni-mbIn sala stampa si è mostrato lo Zaffaroni più sorridente e rilassato della stagione: “La Pro Patria è stata affrontata con grande rispetto. Sapevamo che bisognava battagliare non poco. Siamo stati bravi ad andare in vantaggio, poi abbiamo preso un gol per un rimpallo, quindi siamo tornati avanti col punteggio, ma il match è rimasto in bilico fino alla fine. Mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra, che ha combattuto su ogni pallone. Questa era la prima partita in cui c’era da tirar fuori il carattere. Posso dire che anche oggi abbiamo aggiunto qualcosa alla nostra forza. È ancora molto presto per andare a guardare la classifica. E comunque credo che sia anche inutile. Perché Costa in campo per Adorni? Ogni settimana devo fare scelte tecniche e scelte anagrafiche per via della regola degli Under in campo…”. Palazzo si è ripreso dopo la partitaccia di domenica scorsa… “È un ragazzo di grande carattere. Martedì si è presentato agli allenamenti con la faccia giusta. Però sempre martedì gli ho detto che voglio rivedere la stessa faccia sempre”. Come si spiega la sostituzione di Guidetti con Calviello? “A Guidetti si è indurito l’adduttore. Ho riproposto dopo l’infortunio della scorsa estate Calviello e sono contento: si è comportato molto bene”. Ferrario anche oggi è stato sostituito… “Ferrario, così come gli altri attaccanti, verranno da me cambiati spesso perché sono quelli che spendono di più. A me la sua prestazione è piaciuta”. D’Errico continua a confermarsi un altro rispetto all’anno scorso… “Non ha ancora saltato un allenamento, va a 200 all’ora, alla domenica rende come vedete… Che posso dirvi di fronte a tutto ciò?”. Che ci dice sui tifosi biancorossi? “C’è bisogno di tutti per fare risultato. Anche i tifosi devono essere bravi a spingere così come stanno facendo”. Domenica prossima alle ore 15 il Monza giocherà in casa della Grumellese: che partita sarà? “Un esame, perché si vedrà come reagirà la nostra squadra dopo una partita come quella di oggi. Anche a Grumello del Monte si dovrà battagliare”.

calcio-monza-bonazzi-mbA Bonazzi si vede che girano a mille… “Siamo partiti bene mettendo in difficoltà il Monza nei primi 20′, poi sono usciti loro, che hanno segnato con un gol ‘così’; a inizio ripresa abbiamo pareggiato, ma il loro gol nel nostro momento migliore ci ha tagliato le gambe. I ragazzi sono stati bravi, hanno fatto bene a parte i due gol presi, che sono stati regalati. Nel secondo sono stati persi tre contrasti con uno che pesa poco… Non ho visto una grandissima differenza tra una squadra e l’altra: sono entrambe forti”. Di Casiraghi che ci dice? “Si sta allenando bene, ma ha avuto un infortunio agli addominali. È giovane e può crescere ancora molto”.

Dopo la seconda trasferta consecutiva, domenica prossima a Grumello del Monte, il Monza ospiterà sette giorni dopo, sempre alle 15, il Ponte San Pietro-Isola.

 

AURORA PRO PATRIA-MONZA 1-2 (0-1)
AURORA PRO PATRIA (4-3-3): Gionta; Piras, Ferraro, Garbini, Tondini; Pedone, Disabato (26’ s.t. Gherardi), Santic (22’ s.t. Andreasson); Santana, Bortoluz, Mauri (31’ s.t. Arrigoni). A disp.: Monzani, Angioletti, Zaro, Veroni, De Vincenzi, Scuderi. All.: Bonazzi.
MONZA (4-4-2): Battaiola; Costa, Ruffini, Riva, Guanziroli; Gasparri, Guidetti (18’ s.t. Calviello), Palesi, D’Errico (43’ s.t. Caverzasi); Ferrario (15’ s.t. Barzotti), Palazzo. A disp.: Confortini, Adorni, Roveda, Cazzaniga, Ramponi, Santonocito. All.: Zaffaroni.
ARBITRO: Trischitta di Messina.
MARCATORI: 39’ p.t. Palazzo, 5’ s.t. Mauri, 24’ s.t. D’Errico.
NOTE: calci d’angolo 6-2; ammoniti Tondini, Arrigoni e Palesi; recupero 1′ e 3′; spettatori circa 1000.

calcio-monza-pro-patria-stadio-feste-mb

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Camillo Chiarino
Monzese da sempre, ma frequento assiduamente la Brianza perché amo la quiete e la natura. In particolare adoro la Valsesia, la terra dei miei antenati paterni. Giornalista professionista "tuttologo", mi piace scrivere in particolare di politica e sport. Sono tifoso di tutte le squadre cittadine di qualsiasi disciplina e seguo da vicino le partite del Monza 1912, della Vero Volley Monza e della Saugella Monza. A proposito di pallavolo, l’ho praticata per 17 anni in società della zona, ma quando capita non mi tiro indietro a giocare a nulla, soprattutto se l’invito arriva da una esponente del gentil sesso… Mi piace molto navigare in internet, visitare mostre e monumenti e assistere a concerti, in particolare di musica folk e celtica.


Articoli più letti di oggi