09 Maggio 2021 Segnala una notizia
Lettera da Brugherio: "Perchè la polizia locale punisce, invece che avvisare?"

Lettera da Brugherio: “Perchè la polizia locale punisce, invece che avvisare?”

28 Settembre 2016

Buongiorno,

Abito nei pressi del centro di Brugherio, un paese nella provincia di Monza e Brianza e come sempre, anche settimana scorsa ho parcheggiato la mia auto in via Ghirlanda, STRADA CHIUSA nella quale nonostante non siano presenti strisce bianche, parcheggiamo tutti da anni senza aver mai ricevuto multe o punizioni simili.
Purtroppo, la polizia locale ha deciso che da settimana scorsa avrebbe dato qualche multa in modo casuale e ripeto DOPO MOLTI ANNI che noi tutti parcheggiamo in quella via, la multa è toccata anche a me.

Sono consapevole del fatto che non essendoci strisce bianche, noi siamo tutti automaticamente dalla parte del torto, ma quello su cui mi soffermo a riflettere è qualcosa di più importante e a mio avviso molto grave, un modus operandi che ha ormai pervaso la cultura politica italiana secondo un concetto primitivo di PUNIZIONE dei propri cittadini, sempre e comunque, giustificato con la necessità di dover far rispettare le regole e portare ordine, ma dietro al quale si nasconde un’altra verità, ossia la necessità di FARE CASSA a spese dei cittadini.

Mi chiedo, quale può essere la vera ragione di una multa di questo tipo?

Dato che ce lo avete permesso per anni, non sarebbe stato più intelligente avvisarci che da quel momento in poi avreste cominciato a multare, senza PUNIRE insensatamente? Possibile non vi sia venuto in mente?

A questo punto ritengo opportuno annoiarvi con qualche informazione che trovo molto significativa:
Secondo uno studio commissionato dall’associazione contribuenti italiani, purtroppo in Italia continua a crescere il fenomeno della parafiscalità degli enti locali attraverso la proliferazione di divieti, multe, utilizzo di autovelox e insensati limiti di velocità. Grazie a questo modalità, negli ultimi cinque anni LE CONTRAVVENZIONI IN ITALIA SONO CRESCIUTE DEL 987% (contro una media europea nettamente più bassa). Le multe servono quindi sempre di più a fare cassa e non a garantire la sicurezza o una migliore viabilità.

Lo Stato ha di fatto assunto il ruolo di OPPRESSORE pretendendo di imporre la legge, senza contare sul buon senso e sulla responsabilità dei cittadini, come di fatto funziona in quasi tutti i paesi con migliori livelli di civiltà.

Tutto questo per dire che la multa la pagherò ovviamente, ma siamo tutti davvero stanchi di questi teatrini, stanchi di tirare fuori sempre più soldi per situazioni ingiuste e stanchi di essere presi in giro da un sistema che dovrebbe sostenerci e non trattarci come bambini da punire.

Io ho 26 anni, e sono già stanco di vivere in Italia, il mio paese.

Lorenzo Castracane

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi