Flexform, il made in Meda che piace anche a Robert De Niro

Flexform, il made in Meda che piace anche a Robert De Niro

Chi lo avrebbe mai immaginato che proprio a Meda, nel cuore della Brianza, ci fosse l’azienda che ha prodotto i divani del salotto di niente poco di meno che Robert De Niro. Leader degli imbottiti made in Italy, anzi, made in Meda, Flexform S.P.A. ha fatto di famiglia e comunicazione i suoi punti di forza, fin dal suo esordio nel 1967.

Un’attività iniziata con due fratelli che sapevano usare le mani in maniera fuori dal comune e che costruivano mobili artigianali per passione. E nel 1959, sono entrati di petto nel mondo della zona living della casa proponendo gusto classico e fabbricazione all’italiana. Il tutto in una vetrina sulla strada con l’insegna “Flexform di Galimberti”.

Il salto dal laboratorio artigianale alla vera e propria industria avviene nel ’67 a Meda.  A pochi chilometri da Monza, arte manuale e designer di fama internazionale si sono incontrati, sotto l’attenta guida della seconda generazione Galimberti, dando origine  a quella che oggi è Flexform. 140 dipendenti sul territorio brianzolo per una produzione totalmente a chilometro-zero ed una forte propensione alla comunicazione. Tra i primi, hanno intuito le potenzialità di una forte identità di marca affidandosi così a Pino Tovaglia, grafico designer di fama nazionale, per il logo, ed  per le fotografie in bianco e nero la scelta è ricaduta su professionisti di grande esperienza come Giovanni Gastel.

Negli anni ’80, valigia ventiquattrore alla mano, sono stati gli stessi fratelli a spingersi fino in Germania, Francia e Svizzera quando l’estero sembrava essere ancora solo un sogno e l’aereo era troppo caro per molti. Contando solo sulle proprie forze e sulla collaborazione di agenti fidati, i Galimberti, da Meda sono sbarcati sul mercato internazionale proponendosi ad un target piuttosto alto e differenziandosi per l’unicità dei loro prodotti.

La chiave del successo di Flexform? “La qualità del prodotto, unita alla comunicazione emozionale e alla forte identità del marchio – spiega Matteo Galimberti, direttore delle vendite in Italia – Dagli anni Ottanta ad oggi abbiamo matenuto le stesse linee guida incarnate a livello di dirigenza oggi nella terza generazione dei Galimberti, e abbiamo sempre creduto nella comunicazione di qualità: le foto d’autore sono un potente strumento e sono in grado di trasferire i nostri valori in chi le osserva”. #video

Flexform oggi è un’azienda riconosciuta e stimata ma, soprattutto, dotata di un grandissimo “tocco umano”.  “Abbiamo una macchina bellissima, la nostra azienda, ma senza la benzina, i nostri dipendenti, non potrebbe mai funzionare. Ecco perché lavoriamo con una fitta rete familiare affidandoci ai loro pareri ed alle loro competenze”, ha confermato Matteo Galimberti.

Dopo gli studi al liceo artistico ed una parentesi di dieci anni da pilota di Go Kart, è lo stesso Matteo Galimberti, 42 anni, a gestire l’azienda insieme ai suoi tre cugini, Luca, Giuliano e Saul. “Stando sempre a contatto con la mia famiglia, tranne una parentesi di un anno in America, ho iniziato ad intravedere il mio futuro in Flexform. La seconda generazione è ancora presente in azienda e lavora in perfetta sinergia con noi”. Dieci figli in quattro, i cugini sono già pronti al lancio della quarta generazione per il quale, però, bisognerà attendere ancora qualche anno.

flexform-meda-matteo-galimberti-impresebrianza-mb-2

I prodotti della Flexform nascono con l’idea di sentirsi “finalmente a casa”, una volta che ci si è accomodati su questa o quella seduta. L’obiettivo è quello di creare una sorta di scatola, in grado di raccogliere tutti i prodotti dell’azienda nella stessa filosofia di vita. Tutti i prodotti, 500 sono solo i tessuti, sono di produzione locale e naturale. Seguono un’attentissima etica sostenibile. La qualità è garantita dal sigillo di Piuma d’oca d’oro e dall’incollaggio ad acqua senza additivi chimici. “La nostra produzione è più che made in Italy, è made in Meda. Non utilizziamo camion per il trasporto delle forniture ed i nostri prodotti durano una media di oltre trent’anni con la possibilità di rifare l’ imbottitura e la copertura evitando gli sprechi”. Ecco cos’è l’etica secondo la Responsabile della Comunicazione, Elisa Velluto.

Divani, tavolini, pouf, poltrone, librerie, contenitori, chaiselongue e letti sono solo alcuni dei prodotti che l’azienda, da quest’anno iscritta all’associazione di imprenditori (un’altro modo per loro per fare rete e business a km 0) Imprese Brianza, esporta ormai in tutto il mondo. Dalla Russia agli Emirati Arabi sono in molti ad essere sedotti dalla filosofia living elegante ma essenziale, tanto da inserire come prossimo progetto, quello di aprire negozi mono marca, dove ricostruire l’habitat naturale degli imbottiti Flexform. Riconosciuto nel mondo, è il divano Groudpiece, la vera e propria icona dell’impresa, oltre ad essere il prescelto sia nella casa del direttore Galimberti, che in quella della responsabile comunicazione Velluto. Mentre resta un segreto quale sia il divano scelto dall’attore hollywoodiano Robert De Niro.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.

Su Francesca Zonca

Francesca Zonca. Se dovessi riassumere le mie passioni in due parole direi sicuramente lingue straniere e cinema. Studio lingue da quando sono piccola, amo viaggiare ma soprattutto amo riuscire ad entrare in contatto con diverse culture. La comunicazione e l'informazione sono al primo posto per me.