13 Maggio 2021 Segnala una notizia
Da Veduggio a Rio: Federica Mauri ancora protagonista con i suoi pattini

Da Veduggio a Rio: Federica Mauri ancora protagonista con i suoi pattini

19 Settembre 2016

Federica Mauri, atleta e istruttrice di pattinaggio e ginnastica di Veduggio con Colzano, ha fatto parte nuovamente del cast di Cerimônias Cariocas 2016, questa volta per la Cerimonia di Apertura delle Paralimpiadi di Rio 2016, nella coreografia-puzzle.

Una volta guidato il team degli atleti con la tessera del puzzle indicante il nome della nazione fino alla postazione loro assegnata sugli spalti dello stadio Maracanã, Federica ha ricevuto la bandiera dall’atleta portabandiera dirigendosi verso lo schieramento di tutte le altre bandiere sul palco protocollare. Qui ha accompagnato con passi e movimenti l’entrata dei team rimanenti fino alla stupenda scenografia del puzzle-cuore che ha illuminato di rosso l’intero stadio e fino a fare da cornice ai discorsi ufficiali del presidente del Comitato Olimpico Brasiliano e del presidente del Comitato Paralimpico Internazionale, che hanno dichiarato aperta la XV edizione dei Giochi Paralimpici lo scorso 7 settembre, per la prima volta nella storia svolti in Sud America.

“Avevo già partecipato alla Cerimonia di Apertura Paralimpica a Torino 2006, con una coreografia sui pattini costruita da Giuseppe Arena del Teatro alla Scala di Milano” ha commentato Federica. “Partecipare nuovamente ad un evento di tale portata, con coreografi internazionali, è stato altrettanto entusiasmante e ricco di emozioni”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi