09 Maggio 2021 Segnala una notizia
Coppa Italia Promozione: le speranze della Pro Lissone si fermano contro Agrate

Coppa Italia Promozione: le speranze della Pro Lissone si fermano contro Agrate

8 Settembre 2016

Finisce al primo turno l’avventura in Coppa Italia della Pro Lissone che ad Agrate viene battuta dai padroni di casa della Speranza, che conquistano così il passaggio di turno. Ai “tigrotti” bastava non perdere per guadagnarsi la certezza matematica di essere primi nel triangolare, la rete iniziale di Milani ha forse fatto sembrare la strada più in discesa di quanto non lo fosse. Il rigore di Cibin – il secondo contro la Pro Lissone in due gare consecutive – e la doppietta ad inizio ripresa di Bonissi hanno cambiato rotta all’incontro. Per la Pro Lissone massima concentrazione al campionato, con l’insidiosa trasferta che domenica prevede in calendario la trasferta a Cinisello.

ILLUSIONE MILANI

Tantissimi i cambi di mister Savi che in attacco sceglie Strano e Divella, maglia da titolare anche per Mariani e Gandini. Contro c’è una Speranza senza nulla da perdere, con una condizione fisica probabilmente migliore dei “tigrotti”. La Pro parte comunque col piglio giusto, al 9’ cross dalla destra di Mariani e colpo di testa vincente di Milani che spinge nel sacco il momentaneo 0-1. Qualificazione che sembra in cassaforte, Pro che fatica a rendersi pericolosa ancora dalle parti di Brambilla, pochi minuti prima dell’intervallo i padroni di casa trovano anche il pareggio. Lo scatenato Bonissi mette al centro l’ennesima palla dall’out di sinistra, Gandini e Carollo entrano in contatto col direttore di gara che non esita ad assegnare rigore a favore dell’Agrate. Calcia Cibin, palla nel sacco e pareggio.

DOPPIO GELO NELLA RIPRESA

Secondo tempo che inizia con la Speranza in cerca del gol qualificazione, è una disattenzione di Bianchi in fase di palleggio a favorire la ripartenza di Bonissi, conclusione angolata e vantaggio Agrate. Non passano nemmeno dieci minuti e arriva il tris: ancora azione di Bonissi sulla sinistra, conclusione sul primo palo e Soldo viene battuto. La reazione dei “tigrotti” è veemente, Savi restituisce energie alla squadra inserendo forze fresche e il direttore di gara ci mette del suo non ravvedendo poco prima della mezz’ora un netto fallo di mano in area locale. Anzi, direzione di gara che subisce una strana piega: ne fanno le spese sette giocatori della Pro Lissone ammoniti – di cui tre per proteste – e un altro episodio gira contro alla Pro. Inesistente la sbandierata dell’assistente che annulla un gol di Strano dopo la conclusione di Divella respinta da Brambilla per un fuorigioco palesemente errato. Nei minuti finali forcing Pro, ma il risultato non cambierà più.

 

SPERANZA AGRATE 3

PRO LISSONE 1

 

SPERANZA AGRATE: Brambilla, Riva, Mele, Cibin, Cardone, Motta, Battisti (63’ Galbiati), Ornaghi, Carollo (65’ Riolo), Marenco (63’ Trabattoni), Bonissi (75’ Taurino). A disposizione: Tabarelli, Prisco, De Ponti. All: Pizzi

PRO LISSONE: Soldo, Cremonini (59’ Baesse), Milani, Gandini, Bianchi, Boni, Tornabene (69’ Cinque), Crippa (69’ Vismara), Strano (75’ Frassoni), Divella, Mariani. A disposizione: Gariboldi, Biraghi, Moleri. All: Savi

ARBITRO: Liuzza di Milano (Chiaro e Carosella)

MARCATORI: 9’ Milani (P), 38’ rig. Cibin (S), 54’, 62’ Bonissi (S)

ESPULSO: nessuno

AMMONITI: Riolo (S), Milani, Gandini, Bianchi, Mariani, Baesse, Boni, Divella (P)

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi