13 Maggio 2021 Segnala una notizia
"Bruciare i tempi", il progetto nato in Brianza punta a diventare nazionale

“Bruciare i tempi”, il progetto nato in Brianza punta a diventare nazionale

13 Settembre 2016

​”Minori responsabili di piccoli reati a confronto con le vittime, per trovare insieme la strada per riparare. Un metodo per la giustizia di responsabilizzare e recuperare i minorenni e velocizzare le procedure che speriamo venga sistemizzato a livello regionale e nazionale”. Sono le parole del Procuratore Capo del Tribunale dei Minori di Milano Ciro Cascone, in occasione della presentazione del convegno “Bruciare i Tempi”, protocollo siglato dalla Procura minorile, il comando Provinciale dei Carabinieri di Milano e l’Azienda Speciale “Offerta Sociale” di Vimercate, in programma il prossimo 21 settembre prossimo presso il Tribunale dei Minori di Milano.

Il protocollo firmato nel 2015 tra Arma, Procura Minorile e servizi sociali della Brianza, a quanto si apprende ha prodotto un netto taglio ai tempi della giustizia penale minorile, introducendo la “conciliazione territoriale” in sostituzione del processo penale per quei minorenni responsabili di piccoli reati, come danneggiamenti o atti di vandalismo. “Speriamo che il progetto possa essere esteso a livello nazionale per la sua forte finalità educativa – dichiara il Comandante Provinciale dei carabinieri di Milano, Colonnello Canio La Gala –  è l’obbiettivo del convegno del 21, aperto ad enti e servizi sociali di tutta la regione ed oltre”. Ad oggi il progetto, finalizzato in parte da Regione Lombardia, coinvolge ventinove comuni della Brianza e quattro in provincia di Milano “abbiamo dato forma e sostanza ai principi europei in vigore linee guida processo minorile europeo – spiega Elena Giudice, responsabile del progetto – la conciliazione territoriale, che differisce dalla mediazione penale, coinvolge direttamente carabinieri, procura servizi sociali e vittime che hanno voce in capitolo quando in un processo penale non è mai accaduto”.  Poi il Procuratore Capo minorile ha concluso “vogliamo sottolineare come lavorando insieme si possa cambiare e migliorare il servizio all’utenza. Prima un minore reo veniva contattato dai servizi sociali in circa undici mesi, oggi avviene entro un mese. Il 21 spiegheremo ad enti e servizi sociali l’importanza di rendere il progetto sistemico”. In Brianza, dove lo scorso anno è partito il progetto, da ricordare l’atto vandalico messo a segno da alcuni minorenni in un’azienda agricola di Bernareggio. In quell’occasione vittima e responsabili si sono incontrati ed accordati per la pulizia del danno e i ragazzi hanno poi aiutato i titolari dell’azienda nel mercatino domenicale.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi