08 Maggio 2021 Segnala una notizia
Un quinto dei giovani non è interessato a cambiare il Paese

Un quinto dei giovani non è interessato a cambiare il Paese

10 Agosto 2016

Poi magari cambieranno idea, ma per ora, da un sondaggio della Camera di Commercio emerge che un quinto dei giovani non è interessato a cambiare il Paese.

Per la metà dei lombardi la riforma fiscale è la più urgente tra quelle che il Governo dovrebbe attuare (46%). Solo dopo arrivano il riordino della Pubblica Amministrazione e le altre riforme, una priorità rispettivamente per il 19% e per il 24% dei lombardi. Al ceto medio interessa soprattutto cambiare la PA (22% contro il 19% del dato lombardo), mentre il riordino della normativa fiscale è la priorità sia delle famiglie a basso reddito che di quelle ad alto reddito (50%). Ma c’è anche chi non è interessato a cambiare il Paese: per l’11% dei lombardi, in questo momento non c’è bisogno di riforme, quota che sale al 18% tra i giovani di età compresa tra 18 e 35 anni.

È quanto emerge dalla indagine “Famiglie e consumi. Monza e Brianza e Lombardia”, realizzata dalla Camera di Commercio di  Monza e Brianza, in collaborazione con DigiCamere.

I risultati per provincia La spinta a modificare il fisco arriva soprattutto da Varese, Monza e Brianza e Bergamo. Mentre a Milano e sempre a Bergamo si registrano percentuali più alte rispetto alla media lombarda di chi è interessato alla riforma della Pubblica Amministrazione (rispettivamente il 29% e il 24%). È quanto emerge dalla indagine “Famiglie e consumi. Monza e Brianza e Lombardia”, realizzata dalla Camera di Commercio di  Monza e Brianza, in collaborazione con DigiCamere.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi