03 Marzo 2021 Segnala una notizia
Parco di Monza: crolla parte del muro di cinta della Villa Reale #video #foto

Parco di Monza: crolla parte del muro di cinta della Villa Reale #video #foto

15 Agosto 2016

È successo ancora. Un altro pezzo del muro di cinta della Villa Reale è crollato, dopo il grave cedimento avvenuto lo scorso aprile. La zona è la stessa, proprio di fronte alla frequentatissima Cascina del Sole, ma questa volta le dimensioni dell’area franata sono inferiori, due metri di lunghezza circa, e dovuti alla caduta di un albero.

I tanti bambini che vengono nella zona giochi della Cascina possono ammirare i due crolli distanti solo una decina di metri. L’albero ora è stato segato in più pezzi, ma non ancora rimosso dal prato della Villa, nè transennato.

“Stiamo aspettando il parere della sovrintendenza per sapere come effettuare gli interventi sia di restauro sia di rafforzamento laddove necessario – aveva spiegato Lorenzo Lamperti, direttore del Consorzio della Villa Reale di Monza, in occasione del primo crollo ad aprile. Ma ad oggi quello stesso tratto franato risulta essere nelle medesime condizioni di allora: null’altro che le transenne per impedire l’accesso ai passanti e nessuna precauzione presa per rinforzare i tratti adiacenti. Forse si sta aspettando che crolli l’intero muro, edificato nel 1780, per costruirne uno nuovo da zero?

Ora oltre alle strutture portanti, bisognerà tenere d’occhio proprio gli alberi che crescono a pochi metri dal muro di cinta, nonché i numerosi buchi visibili qua e là lungo il perimetro della Villa.

 

 

Ma non è tutto: basta fare pochi passi più in là, verso l’entrata dei giardini reali, ed ecco un’altra zona recintata e pericolosa all’interno della Cascina del Sole, che preclude l’accesso a molte delle panchine posizionate sul prato. All’interno quelli che sembrano i resti di un altro albero caduto.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Pietro Gambino
Classe '90, sono cresciuto in compagnia di tanti libri e di buona musica. Scrivo da quando ho memoria e sin dal liceo i miei compagni di viaggio sono Dostoevskij, Hugo, Baudelaire, Montale, ma anche i Beatles, Bob Dylan e Lucio Battisti. Nel tempo libero strimpello la chitarra e scrivo canzoni, racconti e poesie. Colleziono concerti, vinili e momenti di vita irripetibili.


Articoli più letti di oggi