13 Maggio 2021 Segnala una notizia

Monza, uomo preso a pugni in via Pavoni

11 Agosto 2016

Una piacevole serata estiva da passare insieme dopo una calda giornata di metà Agosto. Quattro chiacchiere e una tranquilla bevuta in compagnia. Poi giunge il momento dei saluti. Ognuno sta per fare ritorno a casa propria.

La quiete, però, viene improvvisamente interrotta dall’arrivo di un’altra persona. Le sue intenzioni non sono per nulla pacifiche. Nel giro di pochi minuti scatta l’aggressione, volano alcuni pugni e un uomo del Bangladesh finisce in ospedale.

E’ quanto accaduto ieri notte verso le 23 in via Pavoni, a due passi dal centro di Monza. Proprio sotto i portici della libreria ‘Ancora. Quando gli uomini della Polizia locale del capoluogo brianzolo giungono sul posto, trovano l’aggredito, un bengalese di 48 anni, residente a Monza, già sulla barella e un’ambulanza pronta a portarlo all’ospedale San Gerardo per i dovuti accertamenti.

Il suo gruppo di amici, anch’essi originari del popoloso paese asiatico, riferiscono che l’autore dell’aggressione è un loro connazionale. Non sanno o non vogliono dire, però, i motivi della colluttazione. Le indagini sono in corso. Ma non sarà facile trovare il colpevole, che si è allontanato subito dopo l’accaduto e prima dell’arrivo dell’ambulanza e dei vigili urbani.

La comunità del Bangladesh residente a Monza, infatti, è piuttosto numerosa. Secondo i dati forniti recentemente dal Comune, è costituita da poco più di mille persone.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi