13 Maggio 2021 Segnala una notizia
Chatbi potrebbe correre a Rio. I suoi legali: "Il Tar ha accolto il ricorso"

Chatbi potrebbe correre a Rio. I suoi legali: “Il Tar ha accolto il ricorso”

5 Agosto 2016

Jamel Chatbi era stato escluso dai Giochi Olimpici di Rio per aver mancato tre controlli antidoping. Con i suoi legali ha fatto ricorso al TAR e il presidente Salvatore Mezzacapo ha accolto la richiesta.

L’azzurro di origine marocchina, specialista nei 3mila siepi, Jamel Chatbi, che si allena a Carnate con Passoni Pasqualino, potrebbe coronare il sogno di correre le Olimpiadi.  In passato aveva avuto problemi di doping, sospeso per 3 anni dall’attività, era tornato a gareggiare dimostrando sul campo quanto valeva. La doccia fredda era arrivata dopo aver mancato tre controlli antidoping: il Coni non aveva accettato le scuse addotte dall’altleta e, applicando il regolamento, lo aveva lasciato a casa. .Ora il Tar rimette in mano del corridore il biglietto per Rio.

A dare la notizia sono stati i suoi legali Enrico e Filippo Lubrano, che hanno inviato al Coni l’invito formale a reintegrare Chatbi. La decisione del Tar non è evidentemente vincolante per il Cio.

Immagine dal sito FIDAL.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi