05 Marzo 2021 Segnala una notizia
Proprietari di cani "patentati", al via corsi di formazione del Comune di Monza

Proprietari di cani “patentati”, al via corsi di formazione del Comune di Monza

11 Luglio 2016

Proprietari di cani più educati e consapevoli del loro ruolo. E’ questo l’obiettivo che l’amministrazione comunale si è posta di raggiungere attraverso l’organizzazione di un corso ad hoc destinato proprio a chi ha un amico a quattro zampe. Amare gli animali, infatti, potrebbe non bastare e di incidenti causati da cani troppo aggressivi o mal condotti è piena la cronaca.

Appoggiandosi a un’ordinanza ministeriale del 2013, la giunta ha così deciso di attivare l’ufficio Diritti animali per avviare l’iter burocratico necessario all’organizzazione delle lezioni.

Fra poco l’amministrazione pubblicherà un avviso pubblico finalizzato al reperimento di soggetti pubblici, o privati, disposti a dare vita all’iniziativa.

Obiettivo del corso è far conoscere ai proprietari di cani “i loro doveri e le loro responsabilità civili e penali, educare alla corretta conduzione dell’animale e favorire un corretto sviluppo della relazione tra il cane ed il proprietario, al fine di consentire l’integrazione dell’animale nel contesto sociale”.

Durante l’estate dovrebbero essere sbrigate le pratiche burocratiche, mentre dalla fine di settembre si dovrebbe passare all’azione. Al termine del corso, verrà anche rilasciato un vero e proprio “patentino”.

[Leggi anche: Monza, aree cani: tra padroni maleducati, multe e regolamenti (voi li conoscete?)]

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi