27 Febbraio 2021 Segnala una notizia
Parco delle Groane, sospese le fermate di Ceriano e Solaro "per spaccio"

Parco delle Groane, sospese le fermate di Ceriano e Solaro “per spaccio”

23 Luglio 2016

Alcune fermate della linea ferroviaria Seregno-Saronno, in entrambe le direzioni, verranno soppresse per decisione della Prefettura di Monza e Brianza, per stroncare il giro di spaccio che interessa i comuni del territorio al confine tra la provincia di Monza e quella di Varese che si affacciano sul Parco delle Groane.

Il provvedimento, la cui entrata in vigore ufficiale è prevista a fine mese, anche se potrebbe essere anticipato alla settimana prossima, è stato condiviso con Regione Lombardia, Trenord e i sindaci dei comuni di Ceriano Laghetto, Solaro, Cesano Maderno (tutti in provincia di Monza) e Saronno (Varese). Ad essere soppresse momentaneamente saranno le fermate di Ceriano e Solaro che affacciano sul parco delle Groane.
Il Prefetto di Monza e Brianza Giovanna Vilasi ha spiegato essere un esperimento il cui termine non è ancora stato fissato “abbiamo verificato che nel pomeriggio, nelle fermate di cui si è decisa la temporanea soppressione, scendono solamente spacciatori ed acquirenti di droga”.

Il Parco delle Groane è costantemente oggetto di servizi straordinari da parte dela forze dell’ordine “i carabinieri sono spesso impegnati in bonfiche della zona, coordinando anche ulteriori servizi da parte della Polizia Locale – prosegue il Prefetto – ma è ovviamente impossibile pensare di dedicare all’area pattugliamenti perpetui. Per questa ragione, dopo aver valutato il flusso passeggeri, abbiamo deciso di far saltare le fermate”. Poi il Prefetto conclude “a fine estate valuteremo i risultati e decideremo il da farsi”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi