03 Marzo 2021 Segnala una notizia
Palasport: Consorzio Vero Volley: "Debiti? Il comune ci dovrebbe pagare..."

Palasport: Consorzio Vero Volley: “Debiti? Il comune ci dovrebbe pagare…”

20 Luglio 2016

Comune di Monza e Consorzio Vero Volley hanno firmato il contratto di concessione del palazzetto dello sport per 20 anni, dunque fino al 2036. La presidentessa della società sportiva cittadina Alessandra Marzari ha spiegato a MBNews i punti qualificanti del nuovo accordo con l’Amministrazione municipale, che segue quello scaduto di durata quadriennale, chiarendo alcuni aspetti della trattativa poco conosciuti.

Per chi non avesse “seguito le puntate precedenti”, di cui abbiamo dato notizia ieri, le principali clausole contenute nel contratto sono: un canone annuo pari a 5mila euro, il pagamento dell’imposta di pubblicità per un valore annuale di 5.900 euro per tutte le esposizioni interne, l’obbligo delle manutenzioni ordinarie e straordinarie, ma la possibilità di stipulare contratti di sponsorizzazione ed intitolazione dell’impianto introitando il relativo contributo; il consorzio potrà effettuare attività commerciali in un limite massimo del 10% delle entrate.

La concessione non sarebbe mai stata firmata se non si fosse giunti a un accordo sul pagamento dei debiti maturati nell’ultimo quadriennio da parte del Vero Volley, che lo scorso 28 giugno ammontavano a ben 320.244,69 euro. Si tratta di rimborsi delle utenze e del pagamento del canone monetario. L’Amministrazione comunale, “alla luce della contingenza economica attuale, che vede pesantemente coinvolte anche le società sportive non professionistiche”,  ha accolto la proposta di piano di rientro presentata dal consorzio, che consiste nel “pagamento dell’importo dilazionato in 20 successive rate annuali a partire dal 30 ottobre 2016, dando atto che sulla somma da corrispondere verranno applicati gli interessi legali”.

saugella-pro-victoria-monza-marzari-festeÈ vero che col Comune la trattativa è durata mesi e ha fatto registrare anche momenti di frizione? “Il percorso compiuto dal nostro consorzio assieme all’Amministrazione municipale non è risultato facile, ma era naturale che fosse così dovendo trattare il futuro di un bene della comunità importante come lo è il palazzetto dello sport – ha risposto Marzari – Da parte nostra abbiamo vissuto momenti di apprensione perché abbiamo temuto di aver investito invano in questi quattro anni ben 600mila euro tra opere di manutenzione ordinaria e straordinaria. Non nego che ci siano stati, soprattutto col direttore generale del Comune (Mario Spoto, ndr), ‘franchi’ scambi di opinioni. I nostri investimenti erano tutti giustificati, ma legalmente non è stato possibile riconoscere quelli di manutenzione straordinaria perché non rientravano nel precedente contratto di concessione. In delibera si legge che il consorzio ha 320.244,69 euro di debiti nei confronti del Comune, ma in realtà sarebbe in credito di una somma all’incirca di pari importo. A questo punto ci siamo venuti incontro: pagheremo l’importo dovuto ma dilazionato in 20 anni, che è il periodo di durata della nuova concessione”.

Rispetto alla precedente concessione avrete però la possibilità di stipulare contratti di sponsorizzazione ed intitolazione dell’impianto introitando il relativo contributo… “In realtà questa possibilità era già presente nel contratto del 2012 con validità dalla scadenza del precedente contratto di intitolazione (quello con l’Iper, ndr), cioè dal 2015. Spero entro il prossimo autunno di poter annunciare il nuovo title sponsor del palazzetto”.

Col nuovo contratto dovrete anche provvedere alla manutenzione straordinaria: quali opere sono in cantiere o in progetto? “Abbiamo già investito circa 200mila euro per la pulizia della volta del soffitto, lavoro che non è mai stato eseguito successivamente all’inaugurazione (nel 2003, ndr), per la sostituzione dell’impianto di illuminazione, che sarà a led, e per l’installazione del nuovo sistema di telecamere; entro la fine del mese prossimo dovremmo riuscire a mostrare alla cittadinanza queste migliorie alla struttura comunale. Nel futuro prossimo abbiamo intenzione di ripitturare la pavimentazione del parterre applicando una particolare resina a lunga durata. Inoltre pensiamo di affidare un incarico per studiare come migliorare l’acustica, che attualmente è pessima”.

A questi progetti bisogna aggiungere quello del Comune riguardante la sistemazione della copertura, da anni in bilancio ma non ancora realizzato.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Camillo Chiarino
Monzese da sempre, ma frequento assiduamente la Brianza perché amo la quiete e la natura. In particolare adoro la Valsesia, la terra dei miei antenati paterni. Giornalista professionista "tuttologo", mi piace scrivere in particolare di politica e sport. Sono tifoso di tutte le squadre cittadine di qualsiasi disciplina e seguo da vicino le partite del Monza 1912, della Vero Volley Monza e della Saugella Monza. A proposito di pallavolo, l’ho praticata per 17 anni in società della zona, ma quando capita non mi tiro indietro a giocare a nulla, soprattutto se l’invito arriva da una esponente del gentil sesso… Mi piace molto navigare in internet, visitare mostre e monumenti e assistere a concerti, in particolare di musica folk e celtica.


Articoli più letti di oggi