14 Maggio 2021 Segnala una notizia
Moto Club Vimercate: continuano le buone prestazioni nel Trofeo Italiano Amatori

Moto Club Vimercate: continuano le buone prestazioni nel Trofeo Italiano Amatori

1 Luglio 2016

Finalmente il meteo dà tregua ai piloti convenuti al Mugello per la terza prova del Trofeo Italiano Amatori e regala giornate fin troppo calde e soleggiate.

Ancora una volta è l’MC7 Corse a rappresentare il Motoclub Vimercate con Daniele Gilardi (classe 1000 PRO) e Omar Ranghetti (Classe 1000 Avanzata).

Sabato come il solito è la giornata delle qualifiche che decidono lo schieramento della gara. Con un tempo di 1.58.942 realizzato in mattinata, Gilardi conquista la quindicesima casella in griglia (diventata poi sedicesima il pomeriggio), ma questa volta il problema che si presenta in ottica gara (al contrario delle gare precedenti avversate dal maltempo) è quella del gran caldo. Ricordando che normalmente i tempi della mattinata non sono migliorati nel pomeriggio, il team manager Matteo Colombo decide di sfruttare il turno pomeridiano per affinare lo stile di guida, volto a risparmiare energie e migliorare le prestazioni nel tratto guidato: la quinta velocità massima registrata (292 km/ora) pone le prestazioni assolute al top, non necessitando quindi di miglioramenti sul veloce.

Per Omar Ranghetti il problema più grosso è quello di trovare il feeling con la nuova Yamaha YZF R1 che guidava per la prima volta: le prove serviranno proprio a questo scopo.  Alla fine farà registrare il trentacinquesimo e terzultimo tempo, in 2.05.912 ma era difficile sperare in qualcosa di più.

Tuttavia il buon lavoro svolto da tutto il team dà i suoi frutti la domenica.

Buono lo stacco di Gilardi che con la sua BMW brucia i piloti della sua fila, ma si ritrova alla curva della S. Donato in posizione interna, che sarebbe meglio evitare soprattutto il primo giro per non incorrere in pericolosi contatti. Pensando giustamente che le gare non si vincono alla prima curva, sacrifica qualche posizione tagliando così il traguardo del primo giro al diciottesimo posto. A questo punto inizia una caparbia rimonta e girando nei tempi dei migliori supera cinque avversari, ma qui arrivato Daniele si rende conto che il distacco da chi lo precede è troppo per essere colmato, così si limita a controllare la gara sino all’arrivo. Un risultato soddisfacente che ripaga delle delusioni delle gare precedenti.

Nella classe 1000 AVANZATA, Ranghetti ha uno stacco imperioso superando ben otto avversari (alcuni dei quali scattati in anticipo), poi, favorito dalla caduta di due piloti, ingaggia un bel duello con Aquino, con scambi di posizione reciproci, che precederà sul traguardo. La classifica lo vedrà alla fine ventiduesimo a seguito della squalifica del vincitore (per aver dichiarato tempi superiori a quelli realizzati in eventi precedenti) e del “jump start” di venti secondi per i cinque piloti che si sono mossi in anticipo al via.  Soddisfazione aggiuntiva il miglior giro realizzato 2.03.860 di due secondi inferiore a quello delle prove ufficiali.

Bilancio positivo, dunque, per MC7 Corse e per il moto club Vimercate che ora sono attesi ancora al Mugello per la seconda tappa del Trofeo Yamaha R1.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi