02 Marzo 2021 Segnala una notizia
Metro a Monza si va verso il prolungamento: ecco le novità

Metro a Monza si va verso il prolungamento: ecco le novità

15 Luglio 2016

Prolungamento metropolitana fino a Monza, si aggiunge un nuovo tassello. Giovedì 14 luglio è stato convocato in Regione Lombardia il tavolo istituzionale sul prolungamento metropolitana M2 e M5.  Al vertice presso il Pirellone hanno partecipato tutti i consiglieri regionali del territorio, dei rappresentanti degli Enti Locali e delle aziende Metro 5 Spa e Metropolitane Milanesi.

fabrizio-sala-5-mb«Per il prolungamento delle linee metropolitane da Milano verso la Brianza la Regione c’è e lo ha dimostrato. Ora occorre il lavoro di squadra per arrivare alla realizzazione di questo progetto fondamentale per il territorio» ha dichiarato il vice presidente e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala.

In particolare per quanto riguarda la cosiddetta linea lilla, la M5, che riguarda direttamente il capoluogo brianzolo, Regione Lombardia ha previsto, nel bilancio 2016, uno stanziamento di 75.000 euro in favore del Comune di Milano, per arrivare successivamente alla stipula dell’accordo per la redazione dello studio di fattibilità sul progetto tra i soggetti coinvolti. Il progetto per la linea verde-M2 prevede, invece, il prolungamento fino a Vimercate.

[Leggi qua le novità sul prolungamento della M2 fino a Vimercate]

romeo-massimiliano-lega-nord-regione-mb«L’obiettivo è quello di utilizzare lo stesso metodo che avevamo adottato per la realizzazione del tunnel di viale Lombardia, mettendo da parte questioni di tipo politico o propagandistico e concentrarsi unicamente sull’obiettivo da raggiungere. Sono convinto – ha spiegato Massimiliano Romeo, capogruppo in Regione della Lega Nord – che portare la metropolitana a Monza sia la sola misura efficace al fine della diminuzione del traffico automobilistico da e per Milano e rappresenterebbe un vero e positivo punto di svolta per l’intero servizio di trasporto pubblico sul nostro territorio».

L’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Sorte, che ha promosso la riunione, ha spiegato: «L’incontro dedicato allo sviluppo della rete metropolitana verso la Brianza è stato positivo. Abbiamo messo a fuoco i problemi sul tappeto. Lo sviluppo della rete del Tpl, in particolare su ferro, è tra gli obiettivi strategici del Piano Regionale della Mobilità.  La Regione – spiega ancora Sorte – si è fatta parte diligente, anche oltre le sue reali competenze, per garantire la crescita del sistema. Prova ne sia il netto miglioramento della puntualità e del materiale rotabile del servizio ferroviario regionale. Per quanto riguarda le linee metropolitane verso Monza e la Brianza – prosegue l’assessore – è stato finanziato il Piano di Fattibilità del prolungamento della metropolitana. La Regione è disposta a fare la sua parte, occorre però che il Governo, nella figura del ministro Delrio, affronti concretamente il tema del finanziamento del Tpl nella città metropolitana di Milano”.

vertire-regione-partecipanti-by-lega

gianmarco corbetta movimento 5 stelleDi visione opposta il Movimento 5 Stelle, che attraverso il suo capogruppo lombardo, Gianmarco Corbetta, ha dichiarato:  «Linee metropolitane, purtroppo ancora nulla di concreto. Se da una parte è positivo che tutte le parti convocate siano d’accordo sull’urgenza di prolungare le linee delle metropolitane milanesi al territorio monzese e brianzolo, dall’altra siamo ancora in alto mare, non ci sono i fondi. Nel dossier delle opere prioritarie per la Lombardia presentato da Maroni a Del Rio questi prolungamenti non ci sono. Al di là delle responsabilità del Governo che non finanzia quest’opera, Maroni e la sua Giunta devono sostenere concretamente l’infrastruttura. Per passare dalle parole ai fatti – prosegue Corbetta – sarebbe ora di aprire un’interlocuzione diretta con il Governo”.

 Il progetto prevederebbe dieci fermate che collegherebbero Monza a Milano grazie alla linea lilla del metrò. Una operazione di circa 1,3 miliardi che conentirebbe ai monzesi di godere della metropolitana fino alla Villa Reale. Il tracciato disegnato dai tecnici sposterebbe dunque il capolinea della 5, oggi a Bignami, non solo fino a Bettola, bensì proprio fino a Monza così come da tempo auspica il capoluogo brianzolo.

Scanagatti-Roberto-new-mb“Dopo il tavolo tecnico di ieri con l’assessore regionale ai trasporti Sorte – commenta il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti -, registriamo con favore l’impegno della Regione a sostenere finanziariamente con proprie risorse parte dei costi necessari alla realizzazione dell’opera.  Gli enti proponenti hanno già contributo a individuare a livello di progettazione elementi tecnici utili, a cominciare dall’area deposito a servizio di tutta la linea che sarà realizzata sul territorio del Comune di Monza. Dopo aver contribuito al finanziamento dello studio di fattibilità, insieme ai Comuni di Milano, Regione Lombardia, Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni continueremo senza sosta la nostra azione per portare su un territorio popoloso, ricco di imprese e di valori storico artistici e ambientali, un’opera che è utile e necessaria anche per ridurre l’inquinamento”.

In foto partendo dall’alto Fabrizio Sala, Massimiliano Romeo e Gianmarco Corbetta.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi