03 Marzo 2021 Segnala una notizia
Incidente a Monza con l'auto dell'amico, ma lui ne simula il furto

Incidente a Monza con l’auto dell’amico, ma lui ne simula il furto

21 Luglio 2016

Presta la macchina ad un amico per accompagnare un cliente a casa: dopo l’incidente ne simula il furto. Il fatto è accaduto il 14 luglio in via Borgazzi, a Monza. Alle ore 21 circa, sulla nota arteria cittadina, si è verificato un sinistro che ha visto coinvolte una Fiat Punto e uno scooter Piaggio.

Il motociclo, che viaggiava in direzione Sesto San Giovanni, è stato travolto dall’auto che, senza averne il permesso, ha effettuato una inversione a U. La donna a bordo del motorino è così finita a terra ma del suo “investitore” nessuna traccia: abbandonata l’auto ha fatto perdere ogni traccia di sè.

La Polizia Locale di Monza, giunta sul posto per effettuare i rilievi, ha raccolto le varie testimonianze fino a quando non si è imbattuta in un 43 enne di origine tunisina che ha sostenuto di essere il proprietario del veicolo. L’uomo ha dichiarato agli agenti di aver subito il furto della sua auto poco prima e di essere all’oscuro di quanto accaduto. Il giorno dopo si è infatti presentato regolarmente in comando per denunciare quanto raccontato.

Al comando di via Marsala, però, quella improvvisa apparizione ha destato dei sospetti e sono così partite le indagini. Richiesti i filmati delle telecamere del posto gli agenti hanno potuto constatare che poco prima dell’inversione a U, la Fiat Punto aveva accostato per far scendere un passeggero carico di sacchetti della spesa. L’uomo si era poi introdotto in un palazzo. Dal confronto incrociato i vigili sono riusciti a ricostruire la vicenda: il proprietario dell’auto in realtà è il titolare di un negozio di generi alimentari presenti nella zona. Vista la pioggia di quel giorno ha chiesto la cortesia ad un suo amico di poter accompagnare il generoso cliente a casa. Gli ha consegnato così le chiavi della sua auto, mezzo che poi ha causato l’incidente. Da quel momento è stata costruita la bugia e inscenato il finto furto.

Per lui una denuncia per simulazione di reato, favoreggiamento e calunnia.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi