01 Marzo 2021 Segnala una notizia
Finanza blocca maxi traffico di farmaci: destinati anche alla Brianza

Finanza blocca maxi traffico di farmaci: destinati anche alla Brianza

26 Luglio 2016

​Trentamila confezioni di farmaci illegali e pericolosi sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza di Malpensa, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane, a seguito di controlli campione su cinquecento spedizioni postali via aerea negli ultimi mesi.

Dieci le persone denunciate per traffico illecito di farmaci, con migliaia confezioni sequestrate tra compresse, fiale, pomate e siringhe già dosate risultate sprovviste di qualsiasi certificazione rilasciata dall’Agenzia italiana del Farmaco. I medicinali erano probabilmente destinati al mercato nero del nord Italia, tra cui anche il milanese e la Brianza.

Tra i prodotti sotto sequestro il quantitativo maggiore è quello relativo ai farmaci per curare la disfunzione erettile, di cui sono state bloccate diecimila confezioni. I farmaci illeciti non solo sono stati scoperti in spedizioni una volta sbarcati nell’area Cargo dello scalo internazionale, ma anche nelle valigie di passeggeri provenienti dalle più diverse località ( tra cui Brasile, Repubblica Dominicana e Nigeria). Proprio dalla Nigeria proveniva una coppia di passeggeri, entrambi residenti in Italia, fermata lo scorso weekend dai militari.

All’interno dei loro bagagli i finanzieri hanno scovato circa seicento confezioni di farmaci contenenti idrochinone, una sostanza utilizzata per schiarire macchie della pelle o peeling al volto, il cui utilizzo e compravendita all’interno dei paesi membri dell’Unione Europea è esplicitamente vietata.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi