10 Maggio 2021 Segnala una notizia
Filippo Penati: "Archiviate altre accuse dopo sei anni"

Filippo Penati: “Archiviate altre accuse dopo sei anni”

27 Luglio 2016

​”La Procura di Monza il 18 maggio scorso ha chiesto e poi ottenuto il 13 luglio dal gip l’archiviazione delle ipotesi di reato ancora iscritte a registro”, sono le parole di Filippo Penati, ex Presidente della Provincia di Milano sulla decisione della Procura di Monza di archiviare le contestazioni mosse a 41 indagati aperto nel 2011″per infondatezza della notizia di reato – scrivono i pm Walter Mapelli e Franca Macchia – e per insufficienza degli elementi raccolti a sostenere l’accusa in giudizio”.

Penati commenta la decisione dicendo: “dopo sei anni di indagini e un lungo processo finito con l’assoluzione del dicembre 2015 con formula piena da parte del Tribunale di Monza che in sentenza ha anche censurato l’operato dei pm Mapelli e Macchia – commenta Filippo Penati – finalmente ora la stessa Procura ammette che le accuse di corruzione e finanziamento illecito al partito erano infondate in quanto non ha trovato riscontri. Con questa archiviazione si mette anche la parola fine alle accuse sulla vicenda della compravendita delle azioni Serravalle, iniziata 11 anni fa e già  arrivata ad assoluzione da parte della  Corte dei Conti.

Quello che ho sempre sostenuto è stato confermato: il processo a mio carico non si doveva fare perché basato solo su dichiarazioni senza una prova. Ora la Procura stessa definisce le accuse di Piero Di Caterina “prive di riscontri”. Conclude il suo avvocato Matteo Calori “vedremo se e come procedere giudizialmente nei suoi confronti”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi