Politica

Vimercate, Sartini in tricolore: ecco cosa cambierà (e rimarrà)

Proclamato ufficialmente martedì mattina presso la sala consigliare del comune il nuovo sindaco di Vimercate, Francesco Sartini.

vimercate-sartini-sindaco

Proclamato ufficialmente martedì mattina presso la sala consigliare del comune il nuovo sindaco di Vimercate, Francesco Sartini.

Dopo l’incredibile vittoria al ballottaggio con il recupero di quasi il 25% di punti di svantaggio rispetto al primo turno, il neo sindaco del Movimento Cinque Stelle originario della provincia di Pisa, ha iniziato a prendere possesso del suo nuovo studio e a conoscere tutti i dipendenti e la macchina comunale: “In questi giorni sarò sommerso da adempimenti burocratici e inizierò a conoscere tutti i sindaci del circondario attraverso le diverse riunioni in previsione – spiega Sartini – Ho già ricevuto le telefonate dei colleghi dell’Unione dei Comuni che si sono complimentati per la vittoria: l’unione è un progetto a cui tengo molto e per il quale Vimercate manterrà il ruolo di guida con la previsione di alcune novità per il futuro”.

vimercate-sartini-fascia-tr

Sono molti gli enti e le assemblee in cui Vimercate ha un ruolo importante: “Credo che due istituzioni come il Sistema Bibliotecario e Offerta sociale siano enti da tutelare e su cui continueremo il lavoro fatto fino ad ora, apportando magari alcune novità – continua Sartini -. Per quanto riguarda Cem, come più volte ribadito anche prima delle eelzioni, non siamo in sintonia con la fusione con Bea. E di questo avremmo modo di parlarne nei prossimi incontri.”

Dopo 20 anni di amministrazione di centrosinistra ci saranno sicuramente anche variazioni in alcuni ruoli chiave della macchina amministrativa: “Non abbiamo intenzione di fare rivoluzioni ma cambiamenti mirati in  alcuni settori che durante questi cinque anni di opposizione non abbiamo ritenuto all’altezza – continua Sartini -. Rimetteremo mano sull’organizzazione del personale che riteniamo non adatto e lo faremo entro la fine del 2016.”

Ancora riserbo sui nomi della giunta che però “sarà composta di un mix di personaggi interni e professionisti” conclude Sartini.

Il primo consiglio comunale è previsto per la prima metà di luglio. L’operatività della nuova squadra partirà molto probabilmente da settembre.

Più informazioni
commenta