02 Marzo 2021 Segnala una notizia
Spari nel parco a Muggiò, operato giovane albanese salvato da residenti

Spari nel parco a Muggiò, operato giovane albanese salvato da residenti

28 Giugno 2016

Colpi di pistola in una zona poco distante dal paese di Muggiò. Il fatto è avvenuto poco dopo le ore 14 di oggi lungo Via del Parco.

E’ stato visto correre mentre si stringeva il petto insanguinato, il ventisettenne di origine albanese ferito questo pomeriggio con un colpo di pistola in una zona rurale di Muggiò. I testimoni, residenti in una via privata (via del Parco) poco lontano dal presunto luogo dell’aggressione a mano armata, lo hanno visto arrivare di corsa e poi accasciarsi al suolo, così hanno chiamato i soccorsi. Sul posto sono accorsi i carabinieri di Desio a sirene spiegate, unitamente ai mezzi del 118. Risultato colpito con un solo colpo che gli ha trapassato il petto (e non spalla e gola come era apparso in prima battuta), il giovane, residente a Melzo e incensurato, è stato trasportato d’urgenza all’Ospedale San Gerardo di Monza dove è stato operato ed è ora ricoverato in condizioni stabili. La prognosi sarà sciolta nelle prossime 48 ore nonostante l’intervento sia andato bene, dato che il ragazzo ha perso molto sangue.  I carabinieri di Desio (Monza), responsabili delle indagini, stanno ora vagliando eventuali immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona e scavando nella vita del ragazzo per risalire e movente e aggressore. Al momento gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi, potrebbe trattarsi di un regolamento di conti di varia natura, come di una lite finita male nell’ambito delle relazioni personali del ventisettenne.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi