Economia

Cisl Monza Brianza Lecco cambio ai vertici: Rita Pavan nuovo segretario generale

Per la prima volta una donna è la responsabile della Cisl Monza Brianza Lecco. Entrambi i territori non avevano mai avuto una donna come segretaria generale.

Cisl - Rita Pavan

Per la prima volta una donna è la responsabile della Cisl Monza Brianza Lecco. Rita Pavan, infatti, è la nuova segretaria generale della struttura sindacale nata nel 2013 dall’accorpamento tra i comprensori di Monza e Lecco. Entrambi i territori non avevano mai avuto una donna come segretaria generale.

Il cambiamento è stato sancito questa mattina dal Consiglio generale dell’Unione sindacale territoriale, svoltosi a Villa Sacro Cuore di Triuggio. Nella nuova segreteria è stato confermato Mario Todeschini ed è stato eletto per la prima volta Mirco Scaccabarozzi, già segretario generale della Cisl Scuola.

Rita Pavan sostituisce Marco Viganò, che coordinerà i servizi della Cisl Lombardia. Al Consiglio generale ha preso parte anche Annamaria Furlan , segretaria generale nazionale Cisl. «Conosco Rita da molti anni – precisa Annamaria Furlan -, anche se abbiamo iniziato il nostro percorso in categorie diverse. Ha dimostrato le proprie competenze ricoprendo diversi ruoli all’interno del sindacato. Come tante donne, predilige il lavoro di squadra e non quello singolo».

Rita Pavan, 59 anni, sposata, ha iniziato l’attività sindacale nel 1976, come delegata aziendale. Dal 1980 ha ricoperto, a tempo pieno, numerosi incarichi inizialmente nella categoria del commercio e, successivamente, alla Cisl milanese e poi in quella lombarda. In particolare, è stata responsabile delle politiche di pari opportunità tra uomini e donne, del Dipartimento mercato del lavoro e formazione professionale, e delle politiche comunitarie e internazionali della Cisl lombarda. È presidente di Iscos Lombardia, organizzazione non governativa della Cisl. Ha iniziato a lavorare in Brianza nel 2009 e nel 2013 è entrata nella segreteria della Cisl Monza Brianza Lecco, con delega al mercato del lavoro e formazione professionale, immigrazione, contrattazione, politiche di conciliazione lavoro famiglia.

La Cisl Monza Brianza Lecco ha 92mila iscritti. «Inizia per me una nuova avventura – spiega la neoeletta – e l’affronterò portando avanti l’opera di consolidamento di un territorio vasto ed eterogeneo come quello della Brianza e del Lecchese. La Cisl per prima ha scelto di mettere insieme due realtà territoriali, portando a compimento una delicata operazione di riassetto territoriale, cercando la soluzione di alcune spinose vertenze occupazionali, lavorando per ottenere migliori servizi ai cittadini e agli iscritti». «Un sindacato – sottolinea Marco Viganò, per 10 anni segretario della Cisl Monza Brianza, nei tre successivi della Cisl Monza Brianza Lecco – è solo un sindacato. Deve essere aperto al confronto, ma mai schierato, se non dalla parte di chi ha perso il lavoro, non ha la casa e dei cittadini stranieri in cerca di dignità».

commenta