21 Settembre 2021 Segnala una notizia
Pugni e stampellate in faccia alla convivente, arrestato (ma già libero)

Pugni e stampellate in faccia alla convivente, arrestato (ma già libero)

1 Giugno 2016

Un cinquantenne monzese monzese è stato arrestato per aver aggredito a pugni e stampellate in faccia la sua compagna, al culmine di una lite nella loro casa di Monza. Soccorsa grazie ad una telefonata dei vicini di casa che dopo averla sentita urlare hanno telefonato al 112 la donna, quarantenne, è stata trasportata in ospedale. Medicata e visitata per i forti traumi al volto è stata dimessa con un mese di prognosi. Il suo compagno, su disposizione del Tribunale di Monza, è stato sottoposto ad allontanamento da casa e gli è stato vietato l’avvicinamento alla convivente.

Un diverbio, una lite protrattasi per quasi due giorni e ad avere la peggio è stata come al solito, la parte femminile di una coppia. Prima pugni al volto, alla nuca, sul naso, poi le stampellate. Claudicante per una distorsione alla caviglia il cinquantenne violento non ha esitato ad usare anche quella per colpire in viso la donna con la quale aveva scelto di dividere la vita. Ma fortunatamente lei si è salvata, soccorsa dai carabinieri di Monza arrivati sul posto di corsa, dopo la telefonata di un vicino. La notte in ospedale per rimettersi in piedi l’una, una notte in cella con l’accusa di lesioni personali il secondo, la mattina dopo è come non fosse successo niente (segni sul volto della donna a parte).

Si, perché il Tribunale di Monza, riconosciuta la convalida del fermo dell’uomo, lo ha condannato al “divieto di allontanamento e di non avvicinamento”. In concreto l’uomo, da solo, deve stare attento a non avvicinarsi alla vittima, senza che nessuno sia deputato al suo controllo. A farsi controllare il volto tumefatto da un medico, per almeno un mese, sarà la vittima.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Commenti

  1. marcoL dice:

    Poi ci si indigna ogni volta quando succede la tragedia…va beh

Articoli più letti di oggi