05 Marzo 2021 Segnala una notizia
Ex Macello, sfumano (per ora) i fondi Miur. Scanagatti: "Il polo scolastico si farà"

Ex Macello, sfumano (per ora) i fondi Miur. Scanagatti: “Il polo scolastico si farà”

29 Giugno 2016

«Area ex Macello: il progetto scolastico si farà anche se non dovessero arrivare i fondi del Ministero». La giunta guidata da Roberto Scanagatti non ha dubbi, il progetto della Scuola media Bellani e Citterio si farà. Un “cambiamento di pelle”, per l’area da tempo in disuso, da 20milioni di euro.

Nonostante Monza non rientri nella prima tranche di comuni che beneficeranno dei fondi erogati dal Miur, l’amministrazione ha deciso di mantenere l’impegno preso. La faccenda è approdata ieri, 27 giugno, in consiglio comunale per voce del consigliere di “Una Monza per tutti”, Anna Martinetti, che rivolgendosi all’aula ha chiesto spiegazioni sugli sviluppi futuri del progetto.

montalbano-rosario-mb«La questione è ancora aperta e non è detta l’ultima parola – ha spiegato l’assessore all’Istruzione, Rosario Montalbano – Il Miur per il momento ha pubblicato solo una prima tranche di progetti che beneficeranno del bando ma presto, a settembre, sarà resa nota una seconda. Come amministrazione abbiamo chiesto dei chiarimenti sia alla Regione che al Ministero per la nostra, almeno momentanea esclusione. Se non li dovessimo ottenere il progetto si farà comunque e andremo avanti puntando su altre risorse. Abbiamo infatti dato il via a una seconda fase che prevede la co-progettazione con alcuni stakeholder. Il progetto dunque andrà avanti, con o senza i finanziamenti del Ministero, che comunque auspichiamo arrivino».

 

Simone VillaTema caldo nell’Assise cittadina che ha scatenato le reazioni del capogruppo della Lega Nord, Simone Villa: «Chiediamo chiarezza, si parla di un piano di 20milioni di euro e ci domandiamo come sarà possibile realizzarla senza i finanziamenti del bando. Quattro anni per sapere cosa l’amministrazione intende fare sull’area dell’ex Macello: hanno perso una causa milionaria, si inventano di fare nuovo polo scolastico e annunciano ai quattro venti che i soldi arriveranno dal bando scuole innovative. Salvo scoprire a giugno che Monza non è in elenco. Il sindaco ha detto che attendono per settembre dal Miur un nuovo elenco aggiornato. Stiamo parlando di un lavoro di 20 milioni di euro. O ci sono o non ci sono. Stanno solo cercando di tirare in lungo per non ammettere che l’area resterà il disastro che è ora».

Scanagatti-Roberto-new-mb
Alle parole dell’esponente del Carroccio il primo cittadino ha replicato: «Il progetto del polo scolastico nell’area dell’ex Macello è stato pensato ben prima che venisse pubblicato il bando del Miur. Nella prima fase non siamo rientrati, ora attendiamo settembre per capire se i fondi arriveranno o meno. Ci teniamo a precisare però che questi soldi andrebbero a sostituire il partenariato tra pubblico e privato già previsto. L’amministrazione non vuole perdere tempo e valutiamo percorsi alternativi per portare a termine l’obiettivo».

 

Area-ex-macello-Monza-mb (1)

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi