07 Marzo 2021 Segnala una notizia
Minacce per un presunto credito: in carcere coppia di spacciatori

Minacce per un presunto credito: in carcere coppia di spacciatori

23 Giugno 2016

Si sono aperte le porte del carcere per due aguzzini che hanno seguito e minacciato per diverso tempo una donna di 30 anni.

All’origine del pedinamento e delle minacce ci sarebbe un credito vantato nei confronti della donna per l’acquisto, da parte del marito della vittima, di 100 grammi di cocaina e mai pagato. Trovandosi ora in carcere il marito, i due aguzzini, entrambi marocchini di 28 e 39 anni, hanno deciso di prendersela con la moglie. La donna è stata individuata tramite i parenti e successivamente sono iniziate le intimidazioni presso la sua abitazione e anche per strada.

Un giorno la vittima, mentre stava aspettando i figli che uscivano da scuola, visti arrivare i due, spaventata si è rifugiata all’interno dell’istituto. In quella situazione sono intervenuti anche i militari della stazione di Trezzo sull’Adda e la vittima si è decisa a denunciare le angherie che subiva da inizio marzo.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lorenzo Giglio
Classe 1981, giornalista pubblicista, ho sempre cercato la verità bella o brutta che sia in tutto ciò che mi circonda. Amante dell'arte, della fotografia e soprattutto del rock, non mi tiro mai indietro se devo guardare una bella partita di calcio. Non mi piacciono gli schemi prestabiliti e trovo troppo strette le appartenenze di partito, anche perchè come dicevano i Queen: "Anyway the wind blows doesn't really matter to me".


Articoli più letti di oggi