18 Maggio 2021 Segnala una notizia
Master della Brianza: nonostante la pioggia il torneo non si ferma mai

Master della Brianza: nonostante la pioggia il torneo non si ferma mai

21 Giugno 2016

 

L’estate tarda ad arrivare con pioggia e temporali che quasi quotidianamente imperversano sul Nord Italia. Ma la 36ª edizione del Master della Brianza, circuito di tornei dedicati ai quarta categoria, non si ferma mai. Nonostante il meteo avverso e nonostante i ritardi accumulati nelle tappe maschili di Carnate e Monza. Proprio a Monza, cuore ed epicentro del nuovo corso organizzativo della manifestazione, durante la settimana finale del torneo è stato inaugurato ufficialmente il rinnovato club del Tennis Villa Reale, alla presenza del sindaco Roberto Scanagatti e di molte personalità dello sport e dello spettacolo. A spuntarla, in campo, è stato Massimo Baio, 4.4 nelle classifiche Fit e autore di una vera e propria impresa. Il portacolori dello Sportpark di Vedano al Lambro ha vinto il titolo pur partendo dal tabellone intermedio e si è portato a casa il trofeo dopo la bellezza di 10 match giocati (di cui 4 terminati al terzo set). In finale il brianzolo ha battuto Paolo Francesco Leone (4.1 del Tennis Club Arcore) in due rapidi set (6-0 6-4) mentre in semifinale aveva approfittato del ritiro della testa di serie numero 1 del tabellone, il 4.1 del Tennis Club Seregno Serafino Schininà. Nell’altra semifinale, invece, Leone aveva sconfitto in rimonta Enrico Paleari (4.1 del Tennis Up – Sporting Carnate) con il punteggio di 1-6 6-4 6-0.

master-brianza-maschile

In precedenza si era conclusa un’altra tappa maschile, quella andata in scena al Tennis Up – Sporting Carnate. Alla fine, dopo che la pioggia aveva costantemente messo i bastoni tra le ruote agli organizzatori, è stato il 4.1 Carlo Alberto Ravasi ad alzare il trofeo. Il portacolori del Tennis Club Seregno ha battuto in finale Filippo Grilli (4.2 del Tennis Club Villasanta) per 6-7 6-4 6-1 dopo una partita dalle mille emozioni. In semifinale, Ravasi – testa di serie numero 2 del tabellone – si era liberato senza particolari patemi d’animo del 4.1 dello Sporting Club Brugherio Gianmaria Dugnini con un duplice 6-2. Grilli da par suo aveva fermato la corsa del quarto favorito Alessandro Stoppa (4.1 del Tennis Club Arcore) con il punteggio di 7-5 6-4. Nei quarti sempre Grilli era stato autore della sorpresa del torneo con l’eliminazione della prima testa di serie, il 4.1 Alberto Pennati (6-3 6-4). In classifica generale, pur senza acuti né sigilli ulteriori, Schininà si è ripreso la vetta, già assaporata dopo la vittoria della tappa di apertura a Concorezzo. Subito dietro, a soli 5 punti, la coppia formata dal vincitore di Carnate Ravasi e Incardona. A chiudere i top 6 un terzetto composto da Villa, Anfuso e Baio, proprio il vincitore della tappa di Monza. Intanto è in dirittura d’arrivo l’evento femminile al Tennis Up – Sporting Carnate, mentre nel prossimo week-end prenderanno il via la tappa maschile del Circolo Tennis Giussano e quella femminile del Tennis Desio.

LE CLASSIFICHE, I PRIMI 16 VANNO AL MASTER FINALE

I TOP 6:1.Schininà30 punti; 2. (parimerito) Incardona, Ravasi 25 punti; 4. Villa, Anfuso, Baio20 punti.

LE TOP 6: 1. Mazzon 35 punti; 2.(parimerito) Eccher, G. Colombo, L. Colombo, Ieva, Piazza 20 punti.

IL MASTER ON-LINE Tutti i tabelloni, i risultati aggiornati, il calendario dei tornei e le classifiche su www.masterdellabrianza.it.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi