26 Febbraio 2021 Segnala una notizia
Giornata dei rifugiati: a Monza un evento per sensibilizzare la cittadinanza

Giornata dei rifugiati: a Monza un evento per sensibilizzare la cittadinanza

20 Giugno 2016

 In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, che si celebra in tutto il mondo il 20 giugno, martedì 21 giugno dalle ore 20.30 il Comune di Monza e la rete di accoglienza Sprar (Sistema di Protezione dei Rifugiati e Richiedenti Asilo) organizza un evento di sensibilizzazione e informazione ai cittadini. L’iniziativa, dal titolo “Scampati da casa. Verso un altro altrove”, si terrà al Teatro Villoresi e in piazza Carrobiolo.

Nell’ambito della manifestazione saranno esposte le fotografie del reporter Marcello Carrozzo, frutto della sua esperienza a bordo delle unità aeronavali della Guardia di Finanza, che documentano l’opera di soccorso dei migranti in mare in fuga da guerra, miseria e persecuzioni. Si proseguirà poi con le incursioni comiche degli artisti di Zelig, Giorgio Verducci e Pablo Scarpelli, per concludere con le performance musicali dei LUF, che presenteranno il loro nuovo album “Delalter – Verso un altro altrove”. Ospite speciale sarà Alessandro Sipolo, cantautore che lavora per lo Sprar e collabora con l’Osservatorio sulla criminalità organizzata dell’Università degli Studi di Milano.

La Giornata del Rifugiato è stata istituita nel 2000 per ricordare la condizione di milioni di persone in tutto il mondo che sono costrette a fuggire dai loro Paesi a causa di conflitti e del mancato rispetto dei diritti umani. A Monza e Brianza è attivo dal 2014 un progetto territoriale di accoglienza, realizzato dal Comune di Monza con diversi enti del Terzo Settore. “In questi anni – commenta il vicesindaco e assessore alle Politiche sociali, Cherubina Bertola – nell’ambito della rete Sprar è stata garantita l’accoglienza di circa 90 persone, con servizi di orientamento, informazione e accompagnamento verso la riconquista di un’autonomia perduta. L’iniziativa di martedì prossimo vuole informare i cittadini e allo stesso tempo costituire un’occasione per manifestare la nostra solidarietà a persone che soffrono perché sono state costrette a lasciare tutto ciò che avevano”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi