03 Marzo 2021 Segnala una notizia
Brexit: Europa e imprese, ecco l'importanza di ciò che si decide a Bruxelles

Brexit: Europa e imprese, ecco l’importanza di ciò che si decide a Bruxelles

22 Giugno 2016

Vendere una sedia prodotta in Brianza in Germania, internazionalizzare un’impresa e il futuro della fiscalizzazione a livello europeo, immigrazione e recessione, banda larga e digitale terrestre.
Sono questi alcuni dei temi caldi discussi in queste settimane al Parlamento Europeo, tra i quali spicca la preoccupazione per il referendum Uk di domani, dove verrà decisa la possibile uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. In Brianza l’Unione Artigiani ha espresso estrema preoccupazione per l’ipotesi Brexit, anche se sia in Italia che in Europa la maggior parte pensa che l’Inghilterra resterà in Europa.
parlamento-europeo-mb

Il 13,7% degli artigiani crede nel grave rischio di pesante crisi economica se il Regno Unito uscisse dall’Ue, il 70,2% crede che non vi sarebbero gravi conseguenze per la propria azienda, il 19,7% si, mentre per il 10,1% vi sarebbero conseguenze positive.
Se il voto fosse esteso all’Italia il 53,4% degli artigiani di Monza e Brianza voterebbe per uscire dall’Ue, mentre no il 43%. Per il 48,5% l’economia italiana godrebbe dell’uscita dall’Europa, non ne godrebbe per il 41,4%.
Oggi a Bruxelles tre eurodeputati hanno detto la loro su Brexit e su quanto di importante per le imprese e per L’Italia si sta decidendo o si dovrebbe decidere in Europa. I pro Brexit vedono nell’uscita dall’Ue un modo per riappropriarsi della sovranità nazionale, controllo dell’immigrazione e della sicurezza e un vantaggio in termini economici. Il fronte Remain invece, prospetta una recessione Uk senza precedenti in caso di fuoriuscita dall’Europa.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi